A quanto pare ora Ray Dalio fa il tifo per Bitcoin

Lettura 3 minuti


Per Raymond Dalio, detto Ray, capo del più grande hedge fund sul mercato, Bitcoin è una bella invenzione. Trader di ogni parte del Pianeta sono letteralmente rapiti della valuta digitale numero uno per capitalizzazione. In effetti la rottura della soglia dei 41 mila dollari all’inizio di gennaio, segnando un nuovo primato storico ha avuto come conseguenza che gli operatori di Wall Street, istituzioni e alcuni dei più importanti gestori di patrimoni in giro per il mondo guardano ora a BTC sotto una prospettiva molto diversa rispetto a qualche anno fa.

Dalio ha fatto spesso luce su ciò che c’è di positivo in Bitcoin e proprio in questi giorni sta esaminando la possibilità di aggiungere criptovalute ad alcuni dei suoi fondi d’investimento, molti dei quali tendono ad emarginare le valute standard a fronte dei tassi di inflazione.

In una recente intervista , Dalio ha detto di Bitcoin:

Aver inventato un nuovo tipo di denaro attraverso un sistema che è programmato in un computer, che ha funzionato per circa dieci anni e sta rapidamente guadagnando popolarità sia come tipo di denaro che come riserva di valore è un risultato incredibile. Non ci sono molti asset alternativi o simili all’oro in questo momento e ce n’è un crescente bisogno

L’imprenditore americano però è stato anche rapido nel sottolineare i rischi che soffiano su Bitcoin, con dichiarazioni oneste e chiare in cui manca una promotion a prescindere. Ha spiegato infatti che la pirateria informatica rende Bitcoin vulnerabile, in quanto può bypassare scambi e sistemi monetari fino all’appropriazione indebita di fondi digitali altrui. Secondo il trader, inoltre, governi nel mondo stanno cercando di controllare il flusso globale del denaro, per cui potrebbero intervenire e porre limiti alle attività su Bitcoin.

Dalio ha paragonato BTC all’oro, scrivendo su Twitter:

Penso che Bitcoin e alcune altre valute digitali, negli ultimi dieci anni, si sono affermati come interessanti alternative all’oro, con somiglianze e differenze con la commodity e altre materie prime limitate mobili (a differenza dei beni immobili), che tutelano i capitali… Per quanto riguarda Bitcoin rispetto all’oro, ho una forte preferenza a tenere cose che le banche centrali vogliono tenere e scambiare quando negoziano..

Dopo un pò la view di Ray su BTC è cambiata

Questi commenti sono arrivati solo un mese dopo che Dalio aveva pubblicato dichiarazioni piuttosto severe verso la valuta digitale basata su blockchain, a dimostrazione del fatto che quando si tratta di Bitcoin è possibile modificare l’atteggiamento di chiunque, in questo caso da scettico a fan della regina delle cripto.

A novembre diceva:

Non riesco a immaginare banche centrali, grandi investitori istituzionali, imprese o multinazionali che lo possano usare. Se mi sbaglio mi piacerebbe essere corretto..

A dicembre, il figlio Devon di 42 anni è tragicamente scomparso in un incidente provocato da un’auto che si è schiantata contro un negozio Verizon mentre stava facendo acquisti all’interno del centro commerciale Riverside Commons nel Greenwich Village di New York.

Di Vincenzo Augello