Adesso sono di più gli indirizzi Ethereum che quelli Bitcoin

Lettura 3 minuti


Per la prima volta nella storia del Pianeta Cripto gli indirizzi Ethereum superano quelli di Bitcoin, suggerendo che le altcoin diventano sempre più popolari a dispetto del re delle criptovalute.

Gli indirizzi Ethereum superano quelli BTC

Ethereum è la criptovaluta numero due al mondo ed è la principale concorrente di Bitcoin, ma ora secondo gli ultimi dati forniti da Bitinfocharts, le chiavi pubbliche dei wallet ETH sono maggiori degli indirizzi Bitcoin, a fronte di 757.859 addresses Ethereum attualmente a regime, il che in stesura equivale a quasi 50.000 chiavi attive in più di Bitcoin.

Nel complesso, la quantità di indirizzi di portafoglio BTC attivi è scesa all’incirca del 40%. Di fatto si contano poco più di un milione di chiavi pubbliche attive in meno rispetto ad aprile, quando Bitcoin ha raggiunto il suo ultimo top a circa 65.000 dollari per unità di moneta.

Secondo Justin d’Anethan, a capo delle vendite presso la società di cripto-trading Equonex, ci sono diverse ragioni sul perchè i numeri di Bitcoin siano sprofondati negli ultimi mesi. Tra queste pesa il divieto della Cina sulle operazioni di estrazione delle criptovalute, il calo generale del prezzo di BTC e i sell-off di maggio dopo che Bitcoin ha cominciato a cedere supporti.

Afferma il dirigente:

Questo, unito all’ascesa di Ethereum e alla sua utilità d’uso, avrebbe contribuito al sorpasso di Ethereum su Bitcoin in termini di numero di indirizzi attivi

Ciò nonostante, resta l’evidenza che Ethereum ha aumentato la sua popolarità negli ultimi tempi. La cripto, circa due mesi fa, ha anche fissato il suo nuovo massimo storico superando i 4.300 dollari per un ether. Dopodiché l’asset è sceso, ma la valuta di Vitalik Buterin rimane la rete di riferimento per molti sviluppatori che cercano di dare vita a nuove criptovalute e applicazioni decentralizzate come le dapps.

Ethereum, in realtà, ha il suo punto di forza negli smart contract, fattore che latita nella blockchain di Bitcoin. Di conseguenza, è diventata una moneta molto più tecnica che i programmatori possono utilizzare per nuovi e più innovativi progetti.

D’Anethan ha commentato in proposito:

Ethereum è ed è sempre stata la piattaforma scelta per la costruzione di contratti intelligenti, a fronte della maturità del suo ecosistema. A tal fine, Ethereum è stata (e sarà) la piattaforma per la costruzione di applicazioni decentralizzate

La finanza decentralizzata, a cui Ethereum ha dato origine, sta avendo un grande successo, tanto che l’adozione della DeFi si misura con la finanza convenzionale e delle monete centralizzate, e dove i token non fungibili o NFT, sono a corredo della nuova economia legata all’arte e al valore di oggetti con utilità marginale promettente.

L’ascesa della cripto numero due

Lex Sokolin, capo economista di blockchain ConsenSys, ha detto:

Gli indirizzi Ethereum danno la possibilità alle persone di essere agente economico in un mondo digitale

Di Vincenzo Augello