Analisi tecnica Bitcoin ($) 11.01.2021

Lettura 2 minuti


PREVISIONE

Nella giornata del 10 gennaio Bitcoin è sceso fino a quota 34.444 ($) (prezzo Coinbase) prima di chiudere la sessione del weekend a  38.171 dollari.

Sull’asset virtuale più capitalizzato ha prevalso la presa di profitto dopo la rottura della soglia resistiva dei 40.000 dollari. In pratica, in base alle ultime osservazioni, le whale hanno venduto importanti quantità di bitcoin dopo che il prezzo ha raggiunto i 40K($), provocando la discesa dei valori sugli exchange.

Una dinamica peraltro già vista nei mercati ad alta speculazione finanziaria. Inoltre, il recupero del greenback sui mercati valutari non depone a favore della criptovaluta quando venga calcolata in dollari, poiché se USD seguita a recuperare il rischio di una correzione significativa di BTC può aumentare.

Ciò nonostante, in stesura, il prezzo leggermente più alto su Coinbase rispetto ai valori medi di BTC, potrebbe indicare un rafforzamento della domanda americana e un principio di esaurimento della pressione short da parte delle whale.

Dal punto di vista tecnico, l’analisi quantitativa restituisce quindi segnali contrastanti sui diversi timeframe, però, il cedimento del supporto individuato a 30.000 dollari sarebbe in grado di annunciare un reverse di tendenza fino ad invalidare la recente rivalutazione dell’asset virtuale, mentre la tenuta del sostegno grafico a 32.500 dollari può ancora favorire una reazione dei compratori mediante pullback e breakout della soglia psicologica a 40.000 dollari, con obiettivo primario attorno 44.800 dollari per un bitcoin.     

Sul versante operativo è più difficile per ora ipotizzare un’inversione di trend sostanziale del mercato di riferimento.

S3S2S1PIVOTR1R2R3
21.70327.15230.51935.96941.41844.78550.235
PIVOT ORARI BTC/USD

Di Vincenzo Augello

(riproduzione riservata)