Analisi tecnica Bitcoin ($) 18.05.2021

Lettura 2 minuti


Nel corso dell’ultima settimana il setup grafico di Bitcoin è nettamente peggiorato ed il prezzo ha subito una graduale flessione fino al minimo di 42.126 dollari siglati nella giornata del 17 maggio, mentre in stesura BTC scambia attorno 45 mila dollari.

Pesano in parte le recenti esternazioni “green” di Elon Musk, ma da un punto di vista pratico è l’incremento dei volumi in vendita che di fatto ha determinato il pesante storno ancora in atto sulla e-currency più capitalizzata.

Positivo pertanto il ritorno sopra la struttura grafica indicata a 49.723 ($), in quanto potrà favorire un ciclo di riaccumulo e consolidazione prima di un nuovo allungo.

In basso, invece, pericoloso lo stazionamento sotto quest’ultimo punto di flesso, perchè può generare un’ulteriore discesa dei valori a mercato che avranno un primo target in area 40.000 dollari.

Sulla cripto più scambiata potrebbe aver pesato l’accumulo di posizioni in PUT registrate al CME, dove peraltro sono in aumento i volumi del future della valuta digitale su blockchain, il che non depone per un pronto recupero.

BTC CME FUTURE

Sul versante operativo, dunque, più utile rispetto ai dati degli exchange il monitoraggio del simmetrico di Bitcoin listato al Chicago Mercantile Exchange (CME), visto che solo un decremento dei volumi sulla volatilità realizzata di BTC potrà offrire un punto d’entrata e un market timing rialzista.       

S3S2S1PIVOTR1R2R3
38.66745.50149.72356.55863.39267.61474.449

Di Vincenzo Augello