Analisi tecnica Bitcoin ($) 26.03.2021

Lettura 2 minuti


Nella giornata del 25 marzo Bitcoin è sceso fino a quota 50.305 dollari prima di chiudere la sessione daily a 51.325 ($). La criptovaluta prova dunque a reagire in scia a compratori che approdano a prezzi più convenienti dopo il dietrofront innescato dalla resistenza tecnica sul doppio massimo in area  58 – 58.500 dollari.

Il trend di fondo rimane solido anche se, prima di un nuovo allungo sarebbe utile un ciclo di consolidamento e riaccumulo sopra 49 – 50 mila dollari. Più difficile in stesura ipotizzare un’inversione della tendenza primaria, per cui soltanto il breakdown del supporto grafico individuato a 45.300 dollari potrebbe attivare una svalutazione consistente ed uno spunto di vendita per gli scopertisti con obiettivo in zona 40 – 39 mila dollari.

In alto, invece, di tutto vantaggio il breakout del massimo storico fissato da Coinbase a 61.788 dollari, perchè in grado di restituire una nuova accelerazione rialzista di tipo direzionale.

Sul versante dei fondamentali il tweet di mercoledì scorso di Elon Musk stimola inevitabilmente riflessioni di carattere geopolitico ed economico per tre ordini di ragioni:

Tesla did it !
  •  Comparare un’auto TESLA al di fuori degli Stati Uniti sarà possibile probabilmente a fine 2021
  • Tesla utilizza nodi proprietari per gestire i bitcoin in ingresso
  • I bitcoin incassati dalla vendita delle auto-elettriche NON verranno convertiti in valuta fiat (euro o dollari) e saranno mantenuti in BTC

Tutto questo potrebbe inizializzare un vero cambiamento. Se grandi aziende seguiranno questo modello finanziario (in tanti aspettiamo Amazon), Bitcoin….prima di arrivare su Marte va sulla Luna. E’ soprattutto la decisione di NON convertire i Bitcoin in dollari, che avvalora COI FATTI che Elon Musk crede davvero nelle potenzialità di Bitcoin e delle tecnologie su Blockchain.

S3S2S1PIVOTR1R2R3
29.22832.26435.36945.30955.24961.39071.330
PIVOT DAILY BTC/USD

Di Vincenzo Augello

(riproduzione riservata)