Analisi tecnica EURUSD 01.12.2021

Lettura 2 minuti


PREVISIONE

Il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) ha terminato l’ultima sessione del mese di novembre a quota 1,1337, con un incremento dello 0,42% rispetto alla chiusura giornaliera precedente.

Il rapporto valutario più liquido è stato al centro di accesa volatilità in scia all’incertezza sulla crisi pandemica innescata dalla variante Omicron. La struttura grafica pertanto, anche a fronte del rimbalzo da 1,12, rimane precaria e un’eventuale reverse rialzista dovrà anzitutto affrontare la resistenza tecnica individuata a 1,1375 ed un secondo e più duro ostacolo a 1,1465.

Tuttavia, sul versante macroeconomico, il rilascio dei dati del lavoro pubblicati nel fine settimana potrà costituire un decisivo market mover del pair fiat più scambiato, dopo che il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha dichiarato che la banca centrale statunitense prenderà in considerazione di accelerare le manovre di tapering e il taglio degli acquisti obbligazionari nella riunione in programma a dicembre.

Il capo della Fed ha infatti spiegato che potrebbe ridurre gli acquisti mensili dei titoli USA ad un ritmo più veloce rispetto ai 15 miliardi al mese pianificati all’inizio di novembre, il che sarebbe in grado di alimentare una maggiore attenzione sul biglietto verde da parte degli investitori.

Di conseguenza, nella parte inferiore del grafico, il cedimento della value area low (VAL) di volume profile, in area 1,13, potrebbe fornire un nuovo e più aggressivo market timing ribassista di tipo direzionale verso 1,12 prima e 1,1165 in un momento successivo delle vendite.   

S3S2S1PIVOTR1R2R3
1,11231,11791,12131,12691,13251,13591,1415
FIBO PIVOT ORARI EUR/USD

Di Vincenzo Augello

(riproduzione riservata)