Analisi tecnica EURUSD 15.03.2021

Lettura 2 minuti


PREVISIONE

Nella giornata del weekend il cambio Euro/Dollaro è sceso a quota 1,1910 prima di chiudere la seduta di venerdì 12 marzo a 1,1950. L’analisi quantitativa rimane debole nel breve e medio termine, evidenziando precarietà della struttura grafica del prezzo, ora preda di un canale ribassista.

Probabile che soltanto la rottura del limite superiore della trendline del canale che traccia la resistenza dinamica a 1,2190, potrebbe consentire una risalita di una certa consistenza.

Tuttavia, più difficile al momento teorizzare il ritorno sui massimi di gennaio 2021, pericoloso invece il breakdown della quota grafica supportiva individuata a 1,1790, in quanto capace di alimentare l’attenzione degli scopertisti, fino ad accelerare la discesa del cross valutario verso il supporto inferiore calcolato a 1,1720 prima e a ridosso di 1,1630 in una fase seguente e più profonda del ribasso.


Sul versante macroeconomico, il FOMC, Federal Open Market Committee, braccio operativo della Federal Reserve, mercoledì 17 dovrebbe ratificare politiche monetarie accomodanti e tassi di interesse bassi per un periodo di tempo prolungato negli Stati Uniti, il che potrà stimolare la volatilità storica e sotto-trend di rimbalzo della coppia di monete più scambiata, a fronte di un reverse potenziale della tendenza primaria, tuttora bullish.    

S3S2S1PIVOTR1R2R3
1,17901,19011,19701,20811,21921,22611,2372
PIVOT DAILY EUR/USD

Di Vincenzo Augello

(riproduzione riservata)