Analisi tecnica EURUSD 16.09.2019

Lettura 3 minuti

PREVISIONE

Nella giornata che anticipava il secondo weekend del mese di settembre il cambio Euro/Dollaro (EUR/UISD) si è mosso tra il minimo di 1,1055 ed il massimo di 1,1109 chiudendo a 1,1072. Il cross è apparso rallentare la propensione al rialzo inizializzatasi in occasione dell’annuncio da parte della BCE del ripristino del quantitative easing. La successione giornaliera dei prezzi ha evidenziato una sospetta bear trap con il doppio minimo in data 3/9/2019 a 1,0925 e in data 12/09/2019 a 1,0927, dove il livello leggermente superiore del secondo minimo dimostrava una minore convinzione da parte degli operatori a proseguire il ribasso. In realtà, la velocità del rimbalzo, risolto a livello orario nella medesima seduta, lascia pensare di più a manovre speculative predeterminate a danno dei piccoli operatori che a rigor di logica hanno teso ad interpretare il dato macroeconomico della Banca Centrale Europea come tipicamente dovish. Accantonando adesso l’idea di una potenziale trappola ribassista ideata da chi può controllare il mercato delle valute, affidiamoci invece ad un indicatore importante, basato sui volumi, su outlook giornaliero, il quale mostra una spiccata fase accumulativa del cambio di riferimento che potrebbe interrompere la discesa dei prezzi e creare le premesse per una prossima inversione rialzista di tendenza. L’ipotesi prodotta sui volumi di scambio è avvalorata dalla presenza del doppio minimo richiamato in precedenza, essendo una nota figura di inversione in una tendenza primaria negativa. Sul fronte operativo dunque sarebbe preferibile approfittare degli spunti grafici suggeriti evitando di assumere posizioni in vendita, meno sostenute dall’analisi statistica. Ciò nonostante, un primo segnale di tenuta arriverebbe soltanto con il ritorno sopra 1,1120 e l’eventuale breakout del livello resistivo calcolato a 1,1170 aggiungerebbe un presupposto fattivo di inversione di trend. In sostanza, solo il recupero di quota 1,13 invaliderebbe la tendenza primaria attuale, mentre una discesa sotto 1,0925 è in grado tuttora di fornire un market timing direzionale di tipo short. (Di Vincenzo Augello).

PIVOT ORARI EURUSD : S3 1,0690, S2 1,0850, S1 1,0935, P 1,1010, R1 1,1095, R2 1,1170, R3 1,1330

(riproduzione riservata)

Per gli appassionati di criptovalute

Prova il browser Brave in modo da sostenere il progetto di diffusione di Brave Software Inc.,oppure visita la mia pagina facebook “Brave il migliore browser al mondo” se vuoi sapere di cosa si tratta e scaricarlo dal pulsante USA l’APP. Vedrai che è interessante, remunerativo per gli utilizzatori ed in grado, tra poco tempo, di restituire profitti mediante la visualizzazione delle pubblicità dei siti internet che visiti, come già avviene in Francia, USA, Canada, Regno Unito e Germania.

Download Brave browser