Analisi tecnica EURUSD 23.11.2020

Lettura 2 minuti


PREVISIONE

Nella seduta del weekend il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) ha chiuso a quota 1,1855 dopo aver fissato il massimo daily a 1,1890. I prezzi restano quindi contratti, all’interno di una estesa fascia di compressione, tra gli estremi di 1,1690 e 1,1940, mentre l’analisi quantitativa restituisce segnali contrastanti, per cui soltanto la rottura di uno dei due livelli grafici potrà restituire una certa direzionalità al mercato valutario del cross più liquido.

In effetti, dal punto di vista dell’analisi tecnica tradizionale il breakout di quota 1,1940 potrebbe fornire all’asset un market timing di tipo rialzista e aprire un trend di crescita verso il massimo biennale registrato a settembre a 1,2011. In basso, invece, soltanto la discesa sotto il sostegno calcolato a 1,1690 potrebbe invalidare il rebound da 1,16 inizializzatosi nei primi giorni del mese di novembre.

Ciò nonostante, la divergenza negativa dell’RSI, rispetto ai valori a mercato della coppia EUR/USD che si muovono su grafitazione daily, potrebbe alimentare l’attenzione degli scopertisti, anche se, sul versante dei fondamentali, la resilienza del greenback viene supportata dalla possibilità di nuova base monetaria a seguito delle informazioni secondo cui il leader della maggioranza al Senato degli Stati Uniti, Mitch McConnell, avrebbe accettato di riavviare i negoziati con i Democratici sugli stimoli fiscali.

S3S2S1PIVOTR1R2R3
1,17751,18061,18261,18571,18881,19071,1939
PIVOT ORARI EUR/USD

Di Vincenzo Augello

(riproduzione riservata)