Attivi in Italia gli annunci Brave

Lettura 3 minuti

Finalmente si comincia ! Da un paio di giorni, le pubblicità sostenibili del team Brave, così potremmo definirle, sono disponibili e attive sui dispositivi mobile e desktop del Bel Paese e quindi sull’app android e sulla versione del browser per PC.  Dalle ultime indiscrezioni sembrava che avremmo dovuto aspettare la fine dell’anno ed invece la squadra capitanata dal programmatore statunitense Brendan Eich ha sorpreso tutti ed ha messo a segno un altro importante risultato con l’attivazione delle Ads cifrate in Italia. Brave ha implementato la sua applicazione di reward sui sistemi operativi Android, Windows, Linux e MacOS, per cui gli utenti che acconsentono di visualizzare gli annunci  sono ripagati con il 70% delle entrate pubblicitarie incassate da Brave In. in criptovaluta Basic Attention Token (BAT).

E’ innegabile che l’evento abbia portato un certo grado di euforia anche sui mercati finanziari dove la quotazione del token di Ethereum ha mostrato un deciso rialzo in queste ultime giornate. Da adesso in poi quando un utente opta per il sistema di Brave reward, cliccando sul triangolo a destra della barra degli URL del browser, inizia a vedere i Brave Ads e accumula BAT, che può richiedere ogni mese mediante il portafoglio integrato del programma di navigazione internet. Gli utenti possono personalizzare il numero di annunci che vogliono vedere da 1 a 5 all’ora, oppure scegliere di non vedere alcun annuncio. Gli internauti inoltre possono scegliere di dare i BAT guadagnati dalla visualizzazione degli annunci ai siti web preferiti, ai creatori di contenuti su YouTube, twitter o agli streamer di Twitch.  

Fondamentale il contributo della banca americana Uphold che permette di ottenere un vero e proprio conto deposito dove conservare la criptovaluta ed eventualmente scambiarla in denaro tradizionale. Gli annunci non sostituiscono quelli soliti delle pagine Web, sono separati e diversi tra loro. Le pubblicità Brave sono presentate sotto forma di notifiche, quando gli utenti cliccano per riceverle gli viene offerta una pubblicità a pagina intera in una nuova scheda del browser e, poiché la corrispondenza degli annunci avviene direttamente sul dispositivo (PC o Smartphone / Tablet) della persona, i dati dell’utente non possono essere mai inviati a nessuno, inclusa Brave Software Inc..

In più, dal momento che gli annunci Brave sono di tipo opt-in, i  brands sanno che le loro pubblicità sono viste da persone interessate grazie ad un modello advertising che include e gratifica utente ed inserzionista, mentre un reporting anonimo e responsabile delle campagne pubblicitarie-Brave è in grado di visualizzare dati accurati dei marchi. Brave infatti rimuove gli intermediari fornendo annunci e report statistici privati di default. Gli annunci Brave sono adesso disponibili negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Germania, Regno Unito e in Italia, ed un maggior numero di paesi è in arrivo dall’Europa e dall’ Asia. Nelle prossime settimane Brave Ads sarà integrato anche nell’app per iOS. (Di Vincenzo Augello).

Download Brave browser