Basic Attention Token (BAT): la moneta che paga l’attenzione su internet

Lettura 2 minuti

Basic Attention Token (BAT) è la criptovaluta della pubblicità sul web di Brave, un browser ovvero un programma di navigazione internet, ideato da Brendan Eich, già creatore di Mozilla Firefox e Javascript. La cripto, assieme all’ecosistema retto dalla blockchain di Ethereum, implementati da Brave con la partecipazione dell’exchange-wallet  Uphold, ricompensano gli internauti per la visualizzazione dei banner della pubblicità online. Nel momento in cui si scrive il BAT è valutato 0,37$ e la sua capitalizzazione ha raggiunto 466,9 milioni di dollari. Si è trattato fin dall’inizio di un progetto davvero ambizioso. In effetti anche se il fondatore è conosciuto, la strada molto difficilmente sarà sgombra da difficoltà e il rischio di non riuscire nell’intento prefissato esiste tuttora.

Per avere successo Brave deve innanzitutto portare numerosi utenti ad abbandonare Chrome, Explorer e la stessa creatura di Eich, Mozilla Firefox, per farli approdare sul nuovo browser, un obiettivo niente affatto semplice da raggiungere. E’ poi necessario aumentare gli inserzionisti che vogliono usare questa piattaforma e vedere se il sistema di pagamento in BAT sia conveniente e funzionale per tutti, editori, autori e internauti. A fondamento di BAT c’è la blockchain di Ethereum, sulla quale verranno registrate le transazioni eseguite con la criptovaluta Basic Attention Token e ciò conforta gran parte degli investitori. Il progetto incorpora la finalità dell’annullamento della pubblicità aggressiva, che ha spinto milioni di utenti della Rete ad utilizzare adblock per arginare il problema degli annunci pubblicitari invasivi. Brendan Eich infatti crede in una navigazione ordinata che richiama la possibilità di essere retribuiti qualora si decidesse di guardare e dunque di “subire” la pubblicità online; è per questo che il nome della criptovaluta è Basic Attention Token. Il progetto della Basic Attention Token (BAT) è dunque legato indissolubilmente al browser Brave ed uno dei co-fondatori di Brave browser è proprio quel Brendan Eich, dal 2015 CEO di Brave Software, celebre programmatore statunitense garanzia di professionalità e genialità nell’ambito informatico mondiale. (Di Vincenzo Augello)

Download Brave browser