Basic Attention Token (BAT) tappa le falle dell’advertising tradizionale

Lettura 3 minuti

La blockchain può rivoluzionare innumerevoli settori, grazie alle sue caratteristiche intrinseche di decentramento, alle esecuzioni senza intermediari, alla resistenza alle manipolazioni. Il sistema pubblicitario tradizionale è afflitto da inefficienze, farraginosità e spesso da frodi. Basic Attention Token (BAT) punta a risolvere tutta questa serie di problemi, con il meccanismo di incentivazione cd: “proof of attention” del browser Brave, con l’obiettivo di creare una pubblicità trasparente e decentralizzata. Il token BAT è generato dalla catena a blocchi di Ethereum e viene utilizzato per lo scambio di servizi tra editori, inserzionisti e utenti. BAT pertanto è legato ad un prodotto reale, funzionante e di potenziale ampia adozione.

LE FALLE DELLA PUBBLICITA’ TRADIZIONALE

I problemi connessi alla pubblicità tradizionale sono l’intrusione, l’inefficienza, la proliferazione di malware e virus informatici, la violazione della privacy degli utenti, l’alto costo, l’esposizione alla manipolazione ed il calcolo con metriche imprecise (CPM /cost per click/impression) che danneggiano gli editori nella quantificazione delle singole retribuzioni. Per queste ragioni, la pubblicità che abbiamo conosciuto fino ad oggi non incentiva i fruitori degli annunci, anzi fa perdere loro risorse, tempo, declassando la loro esperienza e compromettendo, in alcuni casi, i loro dispositivi. Di conseguenza, le persone usano sempre di più adblock per gli annunci, saltano i banner pubblicitari con il risultato che la pubblicità non viene più vista o non è visualizzata correttamente; in breve soddisfa sempre meno il suo scopo.

BASIC ATTENTION TOKEN (BAT) AFFRONTA QUESTI PROBLEMI

Il modello di business sul quale si fonda Basic Attention Token (BAT) è quello di offrire agli internauti una quota dei proventi derivanti dalla pubblicità, in modo che siano disposti a visualizzare gli annunci, proteggendo al contempo la loro privacy e mantenendo la qualità della loro esperienza sulla Rete. Il progetto Basic Attention Token (BAT) considera “l’attenzione dell’utente” come una risorsa. La ricompensa è valutata proporzionalmente al tempo speso su internet e pagata con il token BAT, creato ad hoc per lo scambio di servizi sul web, negoziabile su tutte le principali borse finanziarie. Gli utenti possono visualizzare gli annunci sul browser Brave, associato alla criptovaluta, che blocca tutti i tracker per impostazione predefinita. Ciò si traduce in una pratica online sicura per gli utenti. Brave dispone anche di algoritmi di machine learning (IA – intelligenza artificiale) integrati per determinare le notifiche Ads da fornire all’utenza, correlandole alla storia e al comportamento dell’utente.

Ciò nonostante, i dati privati non lasciano mai il device, sia esso uno smartphone, un pc o un tablet con qualsiasi sistema operativo. Per gli editori il tutto si traduce in un aumento dei ritorni economici e in una migliore analisi del traffico, dal momento che gli annunci girano sulla blockchain, meno esposta a forme varie di truffa. Per gli inserzionisti, l’ecosistema generato da Brendan Eich abbassa notevolmente i costi, garantisce che gli utenti visualizzino gli annunci e permette l’ottimizzazione del targeting dei consumatori.

Il progetto Basic Attention Token (BAT) è seguito e sviluppato attivamente da un team fortemente motivato e competente, e sta mostrando alti tassi di adozione da parte di editori e inserzionisti oltre all’interesse dell’utenza globale. Rimane il fatto che la pubblicità tradizionale detiene la maggior parte delle quote su Internet e c’è ancora tanta strada da fare prima di una effettiva decentralizzazione dell’advertising. (Di Vincenzo Augello).

Download Brave browser