L'ultimo giovedì di novembre negli Stati Uniti si celebra il Giorno del Ringraziamento,Thanksgiving Day, e la C.F.T.C. non ha quindi pubblicato il nuovo Cot Report, per cui l'aggiornamento sulle variazioni dei future UE/US, compresi i valori del CotIndex Oscillator, sono rimandati a sabato 5 dicembre

Bitcoin e i mercati finanziari

Lettura: 5 minuti

Parallelamente all’incremento dell’attenzione attorno a Bitcoin ed al mondo delle criptovalute si assiste ad una continua e non costante crescita dei principali indicatori economici. L’evoluzione del prezzo del bitcoin, rappresentato dal tasso di cambio bitcoin/dollaro è di fatto indicativa. Come si può facilmente intuire dai grafici del prezzo, anche con l’alternanza di fasi di espansione e di depressione Bitcoin è andato a rivalutarsi nel tempo. E’ dunque possibile riconoscere tutta una serie di eventi, più o meno collegati al mondo Bitcoin, che spesso spiegano tali variazioni nel prezzo. E’ inoltre desumibile una certa correlazione fra interesse generato e prezzo del Bitcoin, Google Trends lo dimostra. Ad esempio, quando è stato generato il primo bitcoin, il suo valore era pari a zero. Una moneta invero risponde alla legge della domanda e dell’offerta, come ogni altro bene, per cui in mancanza di una  richiesta il suo valore era nullo. Il cambio BTC/USD è rimasto fermo a zero per diverso tempo, almeno finché qualcuno non si è dimostrato disposto a pagare una somma superiore a 0 dollari per comprare un bitcoin.

Cosa che poi è avvenuta nell’agosto del 2010, quando un bitcoin è stato scambiato per 7,69 centesimi di dollaro. Significative sono anche le circostanze che hanno causato l’esponenziale crescita del 2013, il cosiddetto anno della gloria, durante il quale Bitcoin passa dai 31 dollari registrati a febbraio ai 1.153 dollari, toccati il 3 dicembre dello stesso anno. Oltre agli avvenimenti di Cipro, che come ho già descritto in un altro articolo hanno  attirato l’interesse internazionale sulle criptovalute, si possono riconoscere altri due eventi che, a partire da novembre 2013, hanno permesso a Bitcoin di balzare fino al suo massimo storico. In primo luogo, il Senato statunitense ha tenuto un’audizione dal titolo “Oltre Silk Road” sui potenziali rischi, minacce e promesse delle monete virtuali, il 18 novembre, all’esito della quale tutti i convenuti conclusero che Bitcoin incamera notevoli potenzialità innovative.

Pochi giorni più tardi, nel corso di una conferenza, Mr. Yi, responsabile della sorveglianza dei flussi finanziari della Cina, ha dichiarato che i cittadini cinesi sono autonomi nel prendere posizione sul mercato di Bitcoin e che la Banca Centrale Cinese avrebbe adottato una visione di lungo termine sulla valuta virtuale. Come diretta conseguenza, il portale di scambio BTC-China ha duplicato in poche giornate il proprio giro d’affari ed il prezzo di Bitcoin ha continuato a salire. Nel biennio successivo, complice una serie di avvenimenti sfavorevoli, il valore della criptomoneta ha prima subito un sensibile deprezzamento, fino a giungere sotto i 300$ , seguito poi da una relativa stabilità. Le ragioni del calo sono state giustificate con il dietrofront della Banca Cinese riguardo l’autorizzazione delle transazioni in bitcoin e con una serie di falle nella sicurezza informatica e dei mercati.

È stato, in definitiva, un  periodo di assestamento, conseguente alla rapida crescita dell’anno precedente, a cui si sono accompagnate nuove incertezze e nuovi interrogativi sull’effettiva sopravvivenza della divisa crittografata. La caduta del prezzo ha generato un’erronea convinzione che Bitcoin fosse soltanto una bolla speculativa, destinata ad una lenta ma inesorabile transizione verso il fallimento. Tuttavia gli eventi successivi hanno invece evidenziato un giudizio affrettato da parte dei mainstream sulla valuta virtuale. Ciò nonostante, il prezzo del bitcoin è stato tutt’altro che stabile. Presenta e fornisce una forte componente di volatilità che può tradursi in un limite non da poco nell’affermazione di Bitcoin a livello internazionale. È il caso di aggiungere, poi, che per comprendere la dimensione della sua diffusione, non basta osservare l’evoluzione del prezzo o della capitalizzazione di mercato, ma è necessario analizzare anche ulteriori parametri, come l’andamento del totale delle transazioni effettuate giornalmente, nonché del numero di utenti che usufruisce del sistema. E’ proprio da questi particolari che si può avere un’idea sulla capacità della valuta di circolare nel sistema economico.

TOTALE TRANSAZIONI GIORNALIERE

Come evidenziato nella Figura sopra, il numero di transazioni giornaliere in bitcoin tende a crescere costantemente nel tempo. Ciò è un dato di particolare interesse se confrontato con l’andamento del prezzo, in quanto qui non si rileva il drawdown avuto dal cambio a partire dall’inizio del 2018. In altre parole la fiducia degli utenti in bitcoin non è venuta a mancare nemmeno nei momenti più difficili della sua breve storia. Il fatto è confermato anche nel grafico successivo dove alla pari del numero di transazioni giornaliere, anche il numero totale di indirizzi bitcoin attivi sulla Blockchain (e quindi, di utilizzatori) non ha subìto arresti nella sua attività di crescita.

NUMERO INDIRIZZI BITCOIN ATTIVI

In conclusione, siamo sicuramente di fronte ad un fenomeno ai suoi albori, caratterizzato da espansioni notevoli quanto instabili, tipiche di questa fase. Infatti, la capitalizzazione di mercato di bitcoin è meno di un millesimo della quantità di moneta in euro. Si può dunque dire che, al momento, i livelli di attività di Bitcoin non sono tali da poter avere effetti sull’economia attuale, reale e finanziaria, sebbene la velocità di sviluppo lascia presumere la possibilità di un ruolo futuro tutt’altro che accessorio. (Di Vincenzo Augello)

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!

Pubblicato il 6 novembre 2020 in gazzetta ufficiale l'ultimo DPCM firmato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza. I dettagli dal link al sito governativo dove sono elencati gli obblighi di contenimento per limitare i rischi del contagio da Coronavirus sull’intero territorio nazionale.  

Situazione Covid-19 in Italia - Dati del Ministero della Salute
Fonti bibliografiche:  I Consigli dei grandi trader. Strategie operative degli investitori professionali. 2016, autori vari, Hoepli editore.  Trading operativo sul forex. Le strategie vincenti per guadagnare sul mercato dei cambi. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  Analisi tecnica e volatilità dei mercati. 2015, Kirk Northington, Hoepli editore.  Trading vincente senza farsi condizionare dalle emozioni. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  Strategie operative e tecniche d'intervento nei mercati finanziari. 2015, Corey Rosenbloom, Hoepli editore.  L'arte del trading. Strategie di un professionista degli investimenti. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  L'indice della paura. 2011, Robert Harris, Mondadori editore.  Macroeconomia. 2000, Dornbusch & Fisher, Il Mulino editore.  Trattato di money management. La gestione professionale del rischio. 2018, Andrea Unger, Hoepli editore.  Trading meccanico. Strategie e tecniche non convenzionali su opzioni, azioni, future e forex. 2015, Luca Giusti, Hoepli editore.

Editing 2019,2020. Eurobit.space, Brave ad network verified

Visitando questo sito accetti un utilizzo legale dei cookie da parte di Eurobit, che li adopera per fornire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.Continuando a utilizzare Eurobit.space senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo in base a EU Cookie Law.
Il portale è implementato mediante: Altervista Advertising (Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.) Altervista Advertising è un servizio di advertising fornito da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: Italia – Privacy Policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/8258859 Altervista Platform (Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.) Altervista Platform è una piattaforma fornita da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. che consente al Titolare di sviluppare, far funzionare ed ospitare questa Applicazione. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: Italia – Privacy Policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/8258716.
Servizi altresì attivi sul sito: Cloudflare; Google Analytics; Google Fonts; Google Tag Manager; Google AdSense.;Akismet;Newsletter;MailPoet;WidgetSociale-Twitter;
Alcuni di questi servizi consentono di utilizzare i Dati dell’Utente per finalità di comunicazione commerciale in diverse forme pubblicitarie, quali il banner, anche in relazione agli interessi dell’Utente. Ciò non significa che tutti i Dati Personali vengano utilizzati per questa finalità. Dati e condizioni di utilizzo sono indicati di seguito. I servizi sopra indicati potrebbero utilizzare Cookie per "identificare" l’Utente o utilizzare la tecnica del behavioral retargeting, ossia visualizzare annunci pubblicitari personalizzati in base agli interessi e al comportamento dell’Utente, rilevati anche al di fuori di questa Applicazione. Per avere maggiori informazioni in merito, si suggerisce di verificare le informative privacy dei rispettivi servizi.
widget sociali di Facebook (Facebook Inc.)
Il pulsante facebook e i widget sociali di facebook sono servizi di interazione con il social network facebook, forniti da facebook, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di LinkedIn ( LinkedIn Corporation)
Il pulsante Linkedln e i widget sociali di Linkedln sono servizi di interazione con il social network Linkedln, forniti da Linkedln, Corp. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)
Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di Google+ ( Google Inc.)
Il pulsante Google+ e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Newsletter
All’interno del sito è presente una Newsletter dedicata a tutti i lettori che in modo spontaneo vogliono ricevere via email contenuti editoriali esclusivi. Per l’erogazione e la gestione della Newsletter, viene utilizzato il servizio offerto da Mailpoet e i dati raccolti vengono memorizzati sui server sicuri del servizio di erogazione. Ai sensi della privacy policy di MailPoet i dati non verranno mai utilizzati direttamente da MailPoet o da essa venduti a terzi. Mailpoet si serve di operatori opportunamente autorizzati per il mantenimento del servizio e nell’esercizio di detta funzione essi potrebbero avere accesso ai tuoi dati. Valgono, in ogni caso, le garanzie previste dalla privacy policy di MailPoet.
Akismet (Automattic Inc.)
Akismet è un servizio di protezione dallo SPAM fornito da Automattic Inc. Dati Personali raccolti: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Google Fonts (Google Inc.)
Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questo Sito Web di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Dati Personali raccolti: Dati di utilizzo e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy. Cloudflare
Cloudflare è un servizio di ottimizzazione e distribuzione del traffico fornito da Cloudflare Inc. Le modalità di integrazione di Cloudflare prevedono che questo filtri tutto il traffico di questa Applicazione, ossia le comunicazioni fra questa Applicazione ed il browser dell’Utente, permettendo anche la raccolta di dati statistici su di esso. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Google AdSense (Google Inc.)
Google AdSense è un servizio di advertising fornito da Google Inc. Questo servizio usa il Cookie “Doubleclick”, che traccia l’utilizzo di questa Applicazione ed il comportamento dell’Utente in relazione agli annunci pubblicitari, ai prodotti e ai servizi offerti. L’Utente può decidere in qualsiasi momento di non usare il Cookie Doubleclick provvedendo alla sua disattivazione: google.com/settings/ads/onweb/optout. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy – Opt Out.
Google Analytics IP anonimo(Google Inc.)
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questa Applicazione, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Questa integrazione di Google Analytics rende anonimo il tuo indirizzo IP. L'anonimizzazione funziona abbreviando entro i confini degli stati membri dell'Unione Europea o in altri Paesi aderenti all'accordo sullo Spazio Economico Europeo l'indirizzo IP degli Utenti. Solo in casi eccezionali, l'indirizzo IP sarà inviato ai server di Google ed abbreviato all'interno degli Stati Uniti.Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy – Opt Out.
Commento dei contenuti
I servizi di commento consentono agli Utenti di formulare e rendere pubblici propri commenti riguardanti il contenuto di questo Sito Web. Gli Utenti, a seconda delle impostazioni decise dal Titolare, possono lasciare il commento anche in forma anonima. Nel caso tra i Dati Personali rilasciati dall’Utente ci sia l’email, questa potrebbe essere utilizzata per inviare notifiche di commenti riguardanti lo stesso contenuto. Gli Utenti sono responsabili del contenuto dei propri commenti. Nel caso in cui sia installato un servizio di commenti fornito da soggetti terzi, è possibile che, anche nel caso in cui gli Utenti non utilizzino il servizio di commento, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui il servizio di commento è installato.
Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questa Applicazione non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, l’Utente è invitato a consultare la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità di identificazione delle tecnologie basate sui Cookie, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie tramite il sito stesso.
Ultima modifica: 17 giugno 2019

Chiudi