Bitcoin presto sopra gli 11 mila dollari ?

Lettura 3 minuti


Bitcoin ancora una volta sta mostrando i muscoli e nelle ultime giornate ha restituito un ulteriore pump in territorio rialzista. La criptovaluta numero uno al mondo per market cap, in fase di scrittura, quota circa 10.900($) e pare sul punto di raggiungere gli 11.000 dollari.

Bitcoin potrebbe attraversare il round number degli 11.000 dollari

Dal punto di vista grafico sarebbe più o meno corretto supporre che BTC raggiungerà gli 11K in un periodo relativamente breve. Mancano meno di 100 dollari ed è in rialzo da oltre 72 ore. Date le circostanze che Bitcoin sta affrontando, è anche probabile che la recente attività ribassista che ha imperversato sulla regina delle cripto sia stato un ciclo random legato alle prese di profitto degli speculatori di turno.

BTC a quanto si è visto è a suo agio attorno la fascia di prezzo degli 11.000 dollari. Dopo tutto, è rimasto lì per un bel po’ di tempo e l’evidenza che la moneta sia risalita di 1.000 dollari nell’ultima settimana dimostra che Bitcoin si sposta in una sorta di area “true value”.

Tuttavia, anche se BTC dovesse saltare oltre l’ostacolo degli 11 mila dollari, è certo che il breakout della resistenza futura dei 12K non è garantito. E’ difficile prevedere se la criptovaluta seguiterà a crescere, cercando di rompere di nuovo e senza falsi segnali quest’ultimo livello di prezzo.

Uno dei motivi della risalita potrebbe avere a che fare con il Congresso USA che si ritrova a discutere sulla gestione del welfare ma, in concomitanza con un parziale alleggerimento della crisi sanitaria da Coronavirus, gli Stati Uniti non sono ancora arrivati ad alcun approdo che possa anche solo far intravedere delle misure di copertura per gli americani in caso di un secondo lockdown.

Alla fine di marzo tutti i cittadini statunitensi che guadagnano meno di 75.000 dollari hanno beneficiato di assegni da 1.200 dollari, in parte consegnati su deposito diretto, in parte per posta. Nella malaugurata ipotesi che il virus torni a colpire la prima economia del Pianeta non è ancora chiaro se ci saranno e di quanto sarà l’importo di questi assegni, e il fatto che il Congresso tergiversi in colloqui segnati da diversi fallimenti preoccupa l’economia tradizionale.

Le chiacchiere stimolano Bitcoin

D’altra parte, quando all’America fu annunciato che l’helicopter money stava avvicinandosi alle case degli yankee, Bitcoin è salito oltre i 10.000 dollari e adesso che un’altra decisione appare imminente rincasa una parvenza di volatilità positiva.

In ogni caso, sembra che sia tornata un po’ di quella resilienza che ci ha fatto apprezzare BTC in passato. Dovremo dunque aspettare e vedere se i vari step consultivi del Congresso statunitense porteranno a qualcosa sia per l’economia americana che per BTC. Per ora possiamo ritenerci soddisfatti dell’idea che il prezzo sia ricomparso sui propri passi.

Di Vincenzo Augello