Bitcoin tornerà presto a 10.000$

Lettura 3 minuti

Non sono pochi gli analisti che ritengono che il prezzo di Bitcoin potrebbe raggiungere i 10.000 dollari prima del dimezzamento. L’ultima volta che la regina delle criptovalute è stata scambiata nel range dei 10K è avvenuto lo scorso febbraio e per alcune settimane dopo, poi la valuta è caduta vittima della volatilità ribassista provocata dalla pandemia da Coronavirus che ha preso il sopravvento. In un breve periodo di tempo, la moneta digitale ha perso migliaia di dollari del suo valore di mercato, fino ad essere scambiata nell’area alta dei 3.000($), bruciando circa il 70% in meno di un mese.

Ma ora la criptovaluta più conosciuta al mondo è tornata sul sentiero di guerra e sta dimostrando ancora una volta la sua forza. Al momento in cui scrivo, Bitcoin vale più di 9.000 dollari, e molti trader e appassionati su tutto il Pianeta pensano che questo sia soltanto l’inizio di una rinascita.

Simon Peters, analista quantitativo ed esperto di criptovalute eToro

Simon Peters, analista sul desktop di eToro,  ha spiegato in una recente intervista che è fiducioso sul fatto che Bitcoin aggiungerà più di $1.000 al suo prezzo entro la prossima settimana appena prima dell’attesissimo halving di maggio. E commenta:

Pensiamo che sia probabile che il prezzo di bitcoin superi i 10.000 dollari prima che il dimezzamento sia esecutivo. Mentre è sempre stato pensato che il dimezzamento stesso porti ad un aumento del prezzo, i tori su bitcoin hanno deciso di non aspettare e si stanno posizionando con largo anticipo… Per quanto riguarda l’entità del dimezzamento a lungo termine, in mezzo al peggioramento delle prospettive economiche dell’economia statunitense e alla probabilità di un’offerta monetaria crescente, che indebolisce il Dollaro USA e alimenta i timori di inflazione, crediamo che Bitcoin potrebbe facilmente testare i precedenti massimi superiori ai 19.000 dollari, peraltro gli investitori cercano ora rifugi sicuri lontano dagli asset tradizionali.

Catherine Coley, amministratore delegato di Binance U.S.A., ha sottolineato che Bitcoin è sempre stato rialzista durante i suoi precedenti dimezzamenti, nonostante nel 2016 abbia deluso.

Binance USA CEO Catherine Coley

L’halving del 2016 non ha dato molto slancio alla valuta digitale più importante al mondo, specifica, sebbene la risposta sia stata data più tardi con la bull run del 2017.

Durante questo periodo Bitcoin è arrivato a 20.000 dollari, spiega Coley:

Nel 2016 non ho partecipato al dimezzamento, tutto sommato, è stato un evento minore. Il vero rally è avvenuto 18 mesi dopo… Con la disoccupazione ed il quantitative easing come metodo di rifinanziamento a livelli planetari, credo che sempre più persone si siano messe alla ricerca di un’esposizione alternativa, verso un mercato che non ha nulla a che fare con il Dollaro.

Di Vincenzo Augello