Brave annuncia il wallet Binance smart chain nel browser

Lettura 3 minuti


Un wallet Binance Smart Chain preconfigurato verrà presto integrato nel browser Brave e sarà abilitato in aprile su tutte le versioni desktop, tuttavia gli utenti potranno decidere di disattivarlo e nasconderlo attraverso le impostazioni della scheda d’apertura.

Di primo acchito, questa nuova funzionalità è disponibile già adesso nella versione desktop Nightly del primo navigatore internet su blockchain, mentre la diponibilità sulle piattaforme mobili sarà a data da decidersi. Sebbene il browser open-source supporti ormai da mesi Binance, l’integrazione offrirà agli utenti un portafoglio digitale che contiene la possibilità di accedere all’ecosistema BSC e ai prodotti DeFi, al fine di semplificare l’accesso ai meno esperti, non richiedendo app, wallet specifici o setup di altro genere.

Con l’update, BAT, token nativo del browser Brave, è stato reso compatibile con la BSC nella versione Wrapped BAT (WBAT) che, nella procedura di wrapping permette ad un token su blockchain di essere rappresentato su un’altra blockchain. Processo quest’ultimo che avviene ad esempio con il Wrapped Bitcoin (WBTC) sulla blockchain di Ethereum, in cui la prima è resa compatibile con le caratteristiche della seconda.

Brendan Eich, CEO e co-fondatore di Brave ha detto in merito:

Il trading di criptovalute può essere un’attività scoraggiante per gli utenti che non hanno familiarità, quindi l’integrazione di Binance nel browser Brave rende il processo semplice e senza soluzione di continuità

Ha poi aggiunto Eich:

Inserendo un exchange leader come Binance direttamente nel browser, Brave sostiene il trading di criptovalute mainstream e permette agli utenti di fare transazioni con facilità, obiettivo è che BAT e Brave rendano le cripto di uso comune, facendo diventare la DeFi user-friendly per il mercato di massa

Il CEO di Binance Changpeng Zhao, ha fatto eco alle affermazioni di Brendan Eich e vede la combinazione di Binance Smart Chain con Brave in grado di far aumentare l’adozione della DeFi e delle criptovalute:

Spiega CZ

Non vediamo l’ora di collaborare a lungo termine con Brave per rendere ancora più facile l’interazione con le cripto e incoraggiare una maggiore utilità nel prossimo futuro

Progettualità sempre più ambiziose quelle della startup californiana, che tendono verso il riconoscimento definitivo del Pianeta Cripto a difesa di una finanza inclusiva.

Nel 2021, spinto da fondamentali promettenti e anche dal supporto del trading regolamentato dopo l’ingresso in Grayscale, il prezzo di Basic Attention Token ha fissato nuovi massimi storici e tra gennaio e marzo BAT ha guadagnato il 570% circa sulla moneta UE, passando da 0,15€ a 0,85€ in stesura.

Di Vincenzo Augello