Brave ora protegge dal phishing sulle Cripto

Lettura 2 minuti


Brave software ha aggiunto la tecnologia anti-phishing al suo browser web cifrato. Parliamo di una evoluzione open-source di PhishFort capace di rilevare strategie ostili legate al phishing e al Web 3.0 su blockchain distribuita. Il phishing è un tipo di frode fatta su Internet attraverso la quale si spinge la vittima a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un organizzazione affidabile in una comunicazione digitale.

Secondo PhishFort, negli ultimi anni il phishing è in aumento e sempre più sofisticato, così Brave, il navigatore di rete incentrato sulla privacy che blocca il tracciamento degli annunci pubblicitari e paga l’utenza con Basic Attention Token (BAT), ha annunciato di aver  rafforzato la sicurezza con l’integrazione di strumenti anti-phishing.

Il browser implementa dunque ora la tecnica dei ricercatori PhishFort, società da sempre in prima linea contro il phishing e la protezione dei brand, già partner di aziende come Binance Labs e MyEtherWallet, impegnata da tempo nel rilevare e informare sulle truffe connesse al Web 3.0.

PhishFort ha scritto in precedenza sull’incremento delle applicazioni decentralizzate truffa che affermano di essere affidabili e che invece ingannano gli utenti ai quali vengono estorte le credenziali di accesso a servizi e piattaforme exchange.

Ha scritto PhishFort in un rapporto del gennaio scorso:

Quando sei utente di una piattaforma di criptovalute, il tuo nome utente e la tua password possono rivelarsi solo l’inizio dei tuoi problemi e i phisher cominciano a lavorare

La novità di questi attacchi è che stanno iniziando a sfruttare asset specifici che usiamo per interfacciarci con il pianeta cripto

Si legge in un altro post sulle truffe phishing nelle applicazioni DeFi:

Usano un’arma mista legata all’emotività, al carattere d’urgenza, alla paura di perdersi e di essere influenzati negativamente negli investimenti con l’intento che la persona colpita agisca di conseguenza e non si accorga di interagire con un’applicazione malevola

La soluzione di PhishFort è un elenco sempre aggiornato di truffe note e siti affidabili, adesso integrato in Brave. In questo modo, quando usiamo il browser basato sulla blockchain di Ethereum per interagire con il Web 3.0 e le dApp, si viene avvertiti se non si naviga in acque sicure.

Di Vincenzo Augello