Brave Software Inc. rilascia l’update sui banner pubblicitari mirati per i siti web verificati alla fine del 2019

Lettura 3 minuti

Bat è uno dei pochissimi token ad essere sostenuto da un progetto solido come il browser Brave utilizzato da oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo. Con questo rivoluzionario programma di navigazione internet è possibile amministrare denaro in un portafoglio digitale integrato, guadagnato quando si guardano le pubblicità del network crittografico. Per partecipare a questo sistema di pagamento è necessario iscriversi al servizio di scambio di valuta criptata Uphold, banca statunitense che svolge anche funzioni di exchange e che consente di scambiare Bat in valuta fiat o crittografica. Il tutto avviene in maniera semplice e automatica una volta che si è scelto di intervenire come editore del circuito, di partecipare ad uno dei canali reward o di utilizzare il browser Brave. Attraverso Brave circola una moneta digitale (BAT), implementata sulla blockchain di Ethereum per inviare pagamenti tra editori, inserzionisti, utenti e lo stesso Brave Inc. Come già detto in altre occasioni l’idea è quella di supportare chi pubblica contenuti su internet, eliminando pubblicità invasive e premiando chi sceglie di guardare gli annunci personalizzati di Brave network. La tecnologia pubblicitaria di Brave – se optate per l’opt-in – è in grado di veicolare la pubblicità verso i vostri interessi. Il browser stesso indovina questi interessi ma non condivide le informazioni con nessuno. L’attuale sistema elimina infatti gli annunci dei siti web convenzionali e poi mostra i propri annunci come notifiche del sistema operativo su Windows, MacOS, Linux e Android. Per le promozioni fornite da Brave oggi si ottiene il 70% delle entrate pubblicitarie, mentre Brave Inc. ne ottiene il 30%. Un aggiornamento del sistema, il cui rilascio è previsto per la fine del 2019, attiverà in Italia gli annunci che daranno quindi il 70% delle entrate agli internauti, a Brave Inc. invece resterà il 30%. L’utenza internet difficilmente si arricchirà con le pubblicità di Brave, tuttavia l’idea del finanziamento dell’utenza potrebbe rivelarsi una maniera per attirare la gente verso il browser ed il suo ecosistema, utilizzando strumenti-advertising senza violare la privacy come spesso fanno i banner pubblicitari convenzionali. Se Brave riuscirà a convincere abbastanza persone a iscriversi, la sua idea è potenzialmente dirompente, almeno verso le aziende pubblicitarie note come Google e Facebook che monitorano senza sosta ogni attività online. Brave è co-fondato e guidato dall’ex amministratore delegato di Mozilla Brendan Eich, un genio dell’informatica moderna, garanzia assoluta della credibilità del progetto. In ambito finanziario sono settimane che BAT vive un pesante trend ribassista, gli investitori confidano comunque nella recente acquisizione di Basic Attention Token da parte dell’exchange Kraken che di recente ha iniziato a quotarlo in quella che è una delle piattaforme di scambio più importanti dei mercati non regolamentati. Chi ha riposto fiducia nel token di Ethereum spera che l’update di fine anno e i nuovi criptobanner unitamente alla nuova liquidità in arrivo, possano scuotere il prezzo abbastanza da fornire un significativo rimbalzo e l’inversione della tendenza attuale.  (Di Vincenzo Augello).

Prova il browser Brave in modo da sostenere il progetto di diffusione di Brave Software Inc.,oppure visita la mia pagina facebook “Brave il migliore browser al mondo” se vuoi sapere di cosa si tratta e scaricarlo dal pulsante USA l’APP. Vedrai che è interessante, remunerativo per gli utilizzatori ed in grado, tra poco tempo, di restituire profitti mediante la visualizzazione delle pubblicità dei siti internet che visiti, come già avviene in Francia, USA, Canada, Regno Unito e Germania.

Download Brave browser