Cathie Wood vede Bitcoin a 1 milione di dollari in 8 anni

Lettura 3 minuti


Bitcoin, Ethereum e molte altcoin hanno subito pesanti ribassi negli ultimi giorni. Senza dubbio l’intero comparto delle criptovalute è sottopressione come mai prima, eppure non tutti pensano che andrà tutto in malora.

Cathie Wood, per esempio, donna manager al timone di Ark Invest, società di gestione patrimoniale americana con sede fisica a St. Petersburg , in Florida, crede che Bitcoin potrà raggiungere 1 milione di dollari entro il 2030.

Cathie Wood è bullish su Bitcoin

Con la market cap di Ethereum in aumento, Wood stima che il mercato delle criptovalute potrebbe ottenere una valutazione di 20 trilioni di dollari e, in una recente intervista, Yassine Elmandjra, analista di Ark Invest, ha spiegato:

Crediamo che Bitcoin sia l’applicazione più profonda delle blockchain pubbliche e fondamento del denaro digitale ‘auto-sovrano’. La capitalizzazione di mercato di Bitcoin rappresenta ancora una frazione degli asset globali e probabilmente scalerà man mano che gli stati nazionali lo adotteranno come moneta legale. Secondo le nostre stime, il prezzo di un bitcoin potrebbe superare 1 milione di dollari entro il 2030

Di fatto, l’accelerazione progressiva a 1 milione di dollari rappresenterebbe un rialzo di BTC oltre il 2.050%. L’anno scorso la cripto più capitalizzata è stata supportata da diversi fattori, soprattutto dalla nazione centroamericana di El Salvador che ha accettato l’asset digitale e lo scambia ora come valuta di corso legale.

Aziende come Fidelity Investments, inoltre, sono fiduciose che molti altri paesi seguiranno le orme dell’area geografica guidata da Nayib Bukele, data l’instabilità della moneta fiat sommata in modo artificioso alla base monetaria nei principali sistemi economici del Pianeta, come se i soldi debbano cadere dal pero.

Cathie Wood, tuttavia, l’anno scorso disse che Bitcoin avrebbe raggiunto 500 mila dollari entro il 2026, il che sta a significare che BTC dovrebbe crescere di 100.000 dollari l’anno a partire dal 2021. Ad ogni modo, il gestore di fondi statunitense è bullish anche su Ethereum e prevede che la seconda valuta digitale al mondo dopo Bitcoin potrà ottenere una crescita complessiva di circa il 6.000 per cento.

In effetti, ETH è salito molto negli ultimi 12 mesi, anche perché  sempre più trader entrano nella DeFi e nel settore dei token non fungibili (NFT), entrambi basati sugli smart contract della valuta pensata dal programmatore russo Vitalik Buterin.

Elmandjra spiega:

Ethereum potrebbe sostituire molti servizi finanziari tradizionali e il suo token nativo, ether, potrebbe competere come denaro globale. Man mano che i servizi finanziari si spostano on chain, è probabile che le reti decentralizzate siano sempre più considerate dagli intermediari finanziari. I beneficiari di questo spostamento includono Ethereum, il protocollo di base, la DeFi e le applicazioni decentralizzate costruite sopra Ethereum. Come collaterale preferito in DeFi e come unità di conto nei mercati NFT, l’ether ha il potenziale per catturare una parte dei 123 trilioni di dollari della M2 globale [misura dell’offerta di denaro, aggregato monetario che include contanti e depositi bancari].

Ethereum è una moneta solida

Nel 2021, Wood ha detto:

Siamo altrettanto rialzisti su Ethereum. Vediamo la DeFi e gli NFT decollare sulla rete Ethereum

Di Vincenzo Augello