Chain CME EUR/USD – UPDATE: 06.12.2019

Lettura 2 minuti

PREMESSA

A livello mondiale, i mercati più importanti sono quelli statunitensi, in particolare il CME, sul quale sono quotate le opzioni sui future valutari. La tabella illustra nel dettaglio la chain (catena) delle opzioni sul future con sottostante il cross EUR/USD, in grado di condizionare pesantemente il mercato del principale cambio forex. In verde sono cerchiate le opzioni che sostengono al rialzo la quotazione di EUR/USD, mentre in rosso sono cerchiate le opzioni che favoriscono la discesa del cross di riferimento. Questo tipo di sunto considera la componente derivata del rapporto EUR/USD e sarà aggiornata grossomodo ogni settimana o in occasione di importanti variazioni dei volumi dell’open interest di un singolo strike. Attraverso le opzioni è possibile misurare la volatilità implicita intesa come movimento atteso della quotazione sottostante. Essa si basa sui tanti modelli di option pricing che si avvalgono di tutti i fattori noti al trading in opzioni, per questo monitorare la componente derivata del cross EUR/USD è quasi sempre determinante.

Link sulle opzioni nel portale eurobit.space

Gli strike price delle opzioni con elevati open interest e i riflessi sul cambio EUR/USD

AvaOptions per stanare gli squali della finanza mondiale

Inefficienze dei cambi: le opzioni una miniera di informazioni per il trader valutario

La volatilità implicita e il peso delle opzioni sul forex (parte prima)

La volatilità implicita e il peso delle opzioni sul forex (parte seconda)

SCREENING

La catena delle opzioni rappresentata in figura abbraccia un periodo temporale di due mesi e mette in evidenza movimenti significativi soprattutto sulla scadenza settimanale di venerdì prossimo, 13 dicembre. Le opzioni a 4 giorni presentano infatti open interest elevato sulla put out of the money con strike 1,1025 (OI 1.067) e sulla put in the money, strike 1,11(OI 1.114). Ebbene, se consideriamo il primo titolo venduto ed il secondo comprato, come converrebbe dal punto di vista statistico rispetto al prezzo di mercato, ne otterremmo un payoff che presume una dinamica ribassista del sottostante, con target potenziali a 1,1030 ed inferiori.

Simulazione di strategia dei titoli EUR/USD con OI elevato

La visione dovish, presunta dai posizionamenti sull’asimmetrico, riguardo il cambio EUR/USD, è rafforzata dall’incremento delle dichiarazioni in vendita dei futures sulla moneta unica europea, registrate dalla CFTC nell’ultimo report del 3 dicembre. La grafica di cui sopra raffigura l’ipotesi della strategia descritta, con il trend di rendimento attuale (linea continua ) e a scadenza [(venerdì prossimo) linea tratteggiata].  (Di Vincenzo Augello).