Come leggere il COT e riconoscere il trend dominante

Lettura 2 minuti


Il Commitment of Traders è un resoconto rilasciato dalla CFTC, la Commissione statunitense di sorveglianza del trading nei future (Commodity Futures Trading Commission). Si basa sulle dichiarazioni obbligatorie settimanali delle posizioni ordinate dagli investitori, quando siano superiori ad una certa soglia.

Tre le categorie di trader coinvolte.

Quella dei Commercial conosce il fair value, il valore “corretto” della valuta e considera il punto di equilibrio tra domanda e offerta. La loro operatività è quella di essere maggiormente compratori quando il prezzo è conveniente, diventando venditori nel momento in cui il prezzo della moneta comincia ad evidenziare degli eccessi.

I Large Trader (Non – Commercial) sono operatori trend follower, si affidano cioè alla tendenza in corso rafforzandola e sfruttandola fino a quando vi sono ragionevoli presupposti che continui. Il Cot report rilascia dati approfonditi che risultano utili al trader individuale scrupoloso.

La parte del report che riguarda le c.d. Non Reportable Position non è particolarmente significativa. Si tratta dei piccoli operatori che spesso si trovano sulla direzione sbagliata del mercato, anche se talvolta servono per un’interpretazione contrarian del sentiment corrente. Il Cot Index fornisce infatti indicazioni abbastanza precise sul trend dominante tuttavia non offre il market timing ma riferimenti di medio termine che permettono di riflettere sulle determinazioni di trading.

Peraltro, i Large Traders come gli hedge fund e i gestori di patrimoni, risultano soprattutto compratori in un mercato rialzista e principalmente venditori in quello ribassista. I Commercial che operano in copertura, al contrario, sono venditori in un mercato rialzista e compratori in uno ribassista.

Di Vincenzo Augello