Cot report UPDATE: 01.06.2021 – Future EURO

Lettura: 2 minuti

PREMESSA

Il report rilasciato tutti i venerdì sera dalla C.F.T.C. (Commodity Futures Trading Commission) si basa sulle dichiarazioni settimanali obbligatorie delle posizioni assunte dagli investitori, superiori ad una data soglia; rappresenta quindi un indicatore di sentiment essenziale nel trading di valute. Raramente restituisce segnali fuorvianti. In questo tipo di relazione i LARGE TRADER come le Banche d’Affari e gli Hedge Fund, influenzano direttamente la moneta EURO, per cui se sono maggiormente compratori il cambio tenderà al rialzo e viceversa. I COMMERCIAL invece sono produttori, trasformatori, grossisti e utilizzatori di merci specifiche che usano il future della valuta in copertura degli scambi commerciali. Questi ultimi pertanto sono compratori quando l’EURO è conveniente e venditori qualora la valuta UE mostri degli eccessi.

SCREENING

COT REPORT

POSIZIONI NETTE FUTURES UE: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
– 183.514+ 109.322+ 74.192

POSIZIONI NETTE FUTURES USA: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
– 5.834+ 2.963+ 2.871
VALORI COTINDEX OSCILLATOR

LARGE TRADER EUROLARGE TRADER DOLLAROCOMMERCIAL EUROCOMMERCIAL DOLLARO
76,9228,1515,5672,65

Ancora una settimana positiva per i future della moneta del Vecchio Continente che, lato trend follower, registrano l’incremento di 1.257 posizioni in acquisto e il cut off di 4.065 vendite a fronte di 6.777 operazioni short istituzionali, verosimilmente in previsione del rialzo del valore dell’EURO sui mercati valutari.

Tendenza CIO dal 25.08.20 al 01.06.2021

Di conseguenza, sale anche l’indice di questo portale che rispetto alla settimana precedente passa da 75,72 a 76,92 punti, a confermare il rimbalzo dal mese di aprile. Al bull market si accodano anche i trader retail che, sebbene sia insolito, allocano i loro trade alla corrente dominante, come peraltro ben evidenziato dalla mappatura e dalla grafica di Timingcharts.com.

Fonte: Timingcharts.com – EURO FX FUTURE CME 01.06.2021

D’altra parte, strumenti come il CotIndex Oscillator, le mappe di Timingcharts e soprattutto il Cot Report della C.F.T.C. che annota l’open interest del derivato diretto delle currency fiat, forniscono la possibilità di vedere le inefficienze del forex altrimenti invisibili perchè dissimulate dall’informazione mainstream.

Per inciso, l’analisi tecnica classica e i suoi metodi come le medie mobili consentono di arginare il pericolo delle interferenze e dei rumori di fondo, ma la stima della volatilità implicita rende l’analisi dei prezzi più strutturata, più tempestiva e più chiara.

Questo perché, in genere, la combinazione di software e pensiero creativo consente a ciascun trader di trovare il suo personale modo di operare sulle pair del Foreign Exchange Market.          

Di Vincenzo Augello


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.