Cot report UPDATE: 11.05.2021 – Future EURO

Lettura: 3 minuti

PREMESSA

Il report rilasciato tutti i venerdì sera dalla C.F.T.C. (Commodity Futures Trading Commission) si basa sulle dichiarazioni settimanali obbligatorie delle posizioni assunte dagli investitori, superiori ad una data soglia; rappresenta quindi un indicatore di sentiment essenziale nel trading di valute. Raramente restituisce segnali fuorvianti. In questo tipo di relazione i LARGE TRADER come le Banche d’Affari e gli Hedge Fund, influenzano direttamente la moneta EURO, per cui se sono maggiormente compratori il cambio tenderà al rialzo e viceversa. I COMMERCIAL invece sono produttori, trasformatori, grossisti e utilizzatori di merci specifiche che usano il future della valuta in copertura degli scambi commerciali. Questi ultimi pertanto sono compratori quando l’EURO è conveniente e venditori qualora la valuta UE mostri degli eccessi.

SCREENING

COT REPORT

POSIZIONI NETTE FUTURES UE: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
– 164.905+ 93.907+ 70.998

POSIZIONI NETTE FUTURES USA: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
– 5.008+ 2.423+ 2.585
VALORI COTINDEX OSCILLATOR

LARGE TRADER EUROLARGE TRADER DOLLAROCOMMERCIAL EUROCOMMERCIAL DOLLARO
73,4427,6618,9873,28

Decisa questa settimana la risalita delle posizioni nette long UE lato LARGE TRADER, che rispetto all’analisi precedente passano da +84.829 a +93.907 trade. Aumenta di conseguenza anche il valore dell’indice proprietario di questo portale che riassume a 73,44 punti la relazione di euro-net position comprate e vendute all’interno del mercato globale dei future.

Tendenza CIO dal 25.08.20 al 11.05.2021

Nonostante l’oscillatore CIO sia tuttora piuttosto distante dall’area superiore di estreme net position, è circostanziato attorno al valore 70 un tentativo di rimbalzo della curva dello strumento di analisi derivata dell’eurovaluta, un riferimento che per il momento si rivela più utile se combinato con la chain delle opzioni EUR/USD, discussa ogni martedì su questo indirizzo internet.

Fonte: Timingcharts.com – EURO FX FUTURE CME 11.05.2021

Un contributo all’individuazione della volatilità futura del principale cross valutario lo fornisce pure l’incremento sostanziale delle posizioni hedging dei COMMERCIAL, che sommano ben 15.592 operazioni short in portafoglio.

Eurobit, in stesura, propende dunque per una visione rialzista a breve/medio termine della coppia forex EUR/USD. Il punto è che l’oscillatore standard pensato e codificato sul semplice movimento del prezzo e della quotazione è spesso aneddotico, nel senso che esclude una realtà più articolata e non valuta l’importanza dell’inserimento della misura della volatilità implicita nel lavoro di analisi del trader.

C.I.O. di fatto comporta due vantaggi: accuratezza e compensazione del trend, in quanto rilascia un segnale reale di inversione quando si presenta e non su overbought o oversold all’esterno delle intenzioni di medio/lungo periodo che pesano in finanza. Ad esempio, quando l’RSI o lo stocastico segnalano una lettura estrema, sapremmo dire se è giusta o sbagliata ? CotIndex Oscillator saprebbe rispondere..   

Di Vincenzo Augello