Cot report UPDATE: 19.01.2021 – Future EURO

Lettura 3 minuti


PREMESSA

Il report rilasciato tutti i venerdì sera dalla C.F.T.C. (Commodity Futures Trading Commission) si basa sulle dichiarazioni settimanali obbligatorie delle posizioni assunte dagli investitori, superiori ad una data soglia; rappresenta quindi un indicatore di sentiment essenziale nel trading di valute. Raramente restituisce segnali fuorvianti. In questo tipo di relazione i LARGE TRADER come le Banche d’Affari e gli Hedge Fund, influenzano direttamente la moneta EURO, per cui se sono maggiormente compratori il cambio tenderà al rialzo e viceversa. I COMMERCIAL invece sono produttori, trasformatori, grossisti e utilizzatori di merci specifiche che usano il future della valuta in copertura degli scambi commerciali. Questi ultimi pertanto sono compratori quando l’EURO è conveniente e venditori qualora la valuta UE mostri degli eccessi. 

SCREENING

COT REPORT

POSIZIONI NETTE FUTURES UE: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
– 222.378+ 163.466+ 56.912

POSIZIONI NETTE FUTURES USA: BUYERS meno SELLERS

COMMERCIALLARGE TRADERSMALL TRADER
+ 12.047– 14.277+ 2.230
VALORI COTINDEX OSCILLATOR

LARGE TRADER EUROLARGE TRADER DOLLAROCOMMERCIAL EUROCOMMERCIAL DOLLARO
89,1212,4808,4086,30

Il Commitment of Traders conferma una tendenziale long dei gestori di patrimoni che operano sulla valuta Euro. Nel dettaglio e rispetto alla scorsa settimana, le posizioni nette che fanno riferimento ai fondi speculativi  passano da + 155.890 a + 163.466 contratti future, il che incrementa l’esposizione in acquisto LARGE TRADER.

Tendenza CIO dal 25.08.20 al 19.01.21

Di conseguenza, l’indicatore proprietario che misura  la distribuzione percentuale trend follower dell’open interest tra domanda e offerta nel mercato di riferimento sale a 89,12 punti, ben 1,71 punti in più dopo 7 giornate. Logico, d’altro canto, il rafforzamento delle posizioni di copertura degli istituzionali che accumulano 559.646 contratti future in vendita e valore CotIndex Oscillator pari a 8,4 punti, < 10, dunque di tipo extreme, a rappresentare alert potenziale di inversione short del mercato sottostante.

Fonte: Timingcharts.com. EURO FX FUTURE CME 19.01.2021

I COMMERCIAL , di fatto, sono operatori contrarian, vendono quando il mercato sale e comprano quando scende, diventando forti venditori se il prezzo inizia a presentare degli eccessi. Lato LARGE TRADER, tuttavia, volumi e open interest sono elevati, una configurazione che evidenzia tuttora una certa solidità del trend rialzista, che allo scoperto non mostra chiari segnali di cedimento; situazione che stride con le elevate posizioni istituzionali al ribasso, molti contratti short e meno long, sui massimi degli ultimi venti anni.

Quanto scritto delinea due modalità di agire contrapposte, che hanno la loro ragione nella diversa modalità di intervento sui mercati finanziari, fino a suggerire attenzione.   

Di Vincenzo Augello