Dan Schulman di PayPal sul futuro dei cripto pagamenti

Lettura 3 minuti


Dan Schulman, CEO PayPal, negli ultimi tempi ne ha fatte di cose. Più o meno sei mesi fa, la sua azienda di pagamenti ha autorizzato la compravendita di e-currency basate su blockchain, annunciando che si potevano pagare beni e servizi con le criptovalute.

L’evento ha rilanciato Bitcoin a 13.000 dollari, dopo che il prezzo di BTC stazionava da un po’ appena sopra i 10.000($), guadagnando così più di 3.000 bigliettoni in pochi giorni.

Dan Schulman avverte che Bitcoin sta diventando importante

Tra l’altro, Schulman in persona, qualche tempo prima, aveva sperimentato una cripto-transazione acquistando un paio di stivali da cowboy con Bitcoin. In realtà, la società statunitense ha le idee chiare sul futuro del denaro, ed il suo amministratore delegato è fiducioso che Bitcoin e Altcoin ricopriranno presto ruoli di primordine.

In una recente intervista, il CEO della holding americana ha detto che l’idea di aggiungere Bitcoin e gli asset digitali alla lista dei metodi di pagamento, a PayPal è sorta quando la pandemia da Coronavirus stava dilagando, mentre la gente aveva comunque necessità di comprare cose, nonostante la paura e i rischi per la salute derivanti dal contatto diretto.

Spiega il numero uno di PayPal:

Ci sono state due cose che hanno drammaticamente accelerato la tendenza dei pagamenti digitali da un minimo di tre anni e forse fino a cinque anni, e tra l’altro, sta continuando a crescere ad un ritmo sempre più rapido. La prima è che non avevamo scelta. Eravamo tutti in quarantena. Avevamo bisogno di vivere. Avevamo bisogno di comprare cose, tutti dovevano acquistare online… Numero due: tutto ha iniziato ad essere digitale, anche nei negozi, a causa dell’igiene. La gente voleva essere sicura di poter proteggere cassieri e clienti, volevano essere sicuri che sarebbero stati al sicuro. Nessuno voleva toccare i contanti

Anche se tuttora non possiamo negare di trovarci in una fase beta del nuovo ecosistema monetario, Schulman è convinto che nei prossimi dieci anni contanti e carte alla fine spariranno. Dice che l’uso del cash diminuirà molto, mentre il denaro di plastica diverrà un ricordo, del tutto accantonato e puntualizza :

Tra dieci anni, vedrete un enorme declino nell’uso dei contanti. Tutte le variabili di pagamento finiranno nel telefono cellulare. Le carte di credito come forma andranno via, e si userà il telefono perché un telefono può trasferire molto più valore rispetto ad una carta di credito… Nei prossimi cinque-dieci anni si vedranno più cambiamenti nel sistema finanziario che negli ultimi dieci-venti anni

Alla gente le criptovalute piacciono

Afferma pure che la domanda di asset immateriali è ai massimi storici e che la gente è entusiasta dei servizi di cripto-pagamento con PayPal.

E dice:

La domanda lato cripto è stata… quello che ci aspettavamo inizialmente. C’è davvero tanto ottimismo

Di Vincenzo Augello