Denelle Dixon di Stellar: El Salvador sulla via giusta con Bitcoin

Lettura 3 minuti


El Salvador ha fatto notizia. Il Paese di recente è stato infatti tra i primi a dichiarare Bitcoin valuta di corso legale, il che significa che nella nazione centroamericana la criptovaluta può essere utilizzata per acquistare beni e/o servizi, così come si potrebbe utilizzare denaro fiat, carte di credito o anche assegni, per chi ancora li adopera.

El Salvador potrebbe dare un segnale importante

A El Salvador, BTC ha comunque attraversato seri problemi di implementazione e  la gente ha protestato dopo che il wallet di Stato Chivo si è bloccato poche ore dopo essere stato introdotto nel sistema finanziario locale.

Istituzioni di riferimento come la Banca Mondiale hanno inoltre dichiaratamente rifiutato di aiutare il paese dell’America centrale ad attivare il progetto bitcoin.

Nonostante tutti questi intoppi, in molti, comprese tante aziende, stanno ora appoggiando El Salvador, riconoscendo il suo coraggio e la sua volontà di garantire innovazione e indipendenza finanziaria all’interno dei suoi confini.

Una delle persone che ha apertamente difeso El Salvador è stata Denelle Dixon, CEO e direttore esecutivo della Stellar Development Foundation.

In un’intervista di qualche giorno fa, Dixon ha detto che l’iniziativa di El Salvador metterà il territorio centroamericano in prima linea nelle avanguardie e nei settori avanzati di crescita finanziaria. Altri paesi, aggiunge il timoniere di Stellar, potrebbero seguire l’esempio e prima o poi, in un  futuro non troppo lontano, molte altre forme di criptovaluta, incluse le stablecoin, saranno strumento di pagamento.

Ha recentemente affermato Denelle Dixon:

Ogni paese che decide che le criptovalute saranno moneta legale cambia l’idea per cui la moneta digitale debba essere solo qualcosa che è là fuori, su cui solo un segmento particolare della popolazione si concentra, mentre è ciò a cui tutti devono prestare attenzione. Ottenere questo è importante

Il CEO di Stellar ha specificato poi che due dei grandi problemi che El Salvador si troverà ad affrontare nelle prossime settimane sono la fiducia e la volatilità di Bitcoin.

Spiega Dixon che è difficile utilizzare bitcoin per gli acquisti in questa particolare fase storica, dato che il prezzo della moneta va su e giù di continuo, sottolineando che fino a quando la gente non si fiderà dell’asset virtuale, BTC impatterà su ostacoli e ritardi di percorso, anche perchè dalle proteste che sono imperversate nelle strade di El Salvador a settembre, è chiaro apprendere che ci sono tuttora troppi che non sono pronti a dare una chance a Bitcoin.

Le stablecoin sono meglio ?

Secondo l’esperta molti paesi potrebbero trarre beneficio dai pagamenti con le stablecoin, criptovalute ancorate a monete fiat o asset tradizionali come il dollaro , l’euro, l’oro etc..,per cui molto meno volatili rispetto a Bitcoin, Ethereum e altre cripto.

Ha detto Dixon sulle stablecoin :

Non sono volatili. Non hanno sfide ed obiettivi da raggiungere che invece hanno altre criptovalute. Il trasferimento di valore avviene senza soluzione di continuità, e in tre o cinque secondi è fatto

Di Vincenzo Augello


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.