Fondamentali, analisi tecnica e derivati: cosa conta di più nel trading su valute ?

Lettura 2 minuti

Tra fondamentali e livelli tecnici esiste da tempo un tira e molla su quale delle due variabili conti di più nel trading di valute. E’ chiaro che gli aggiornamenti macroeconomici importanti, frutto di sviluppi di politica monetaria determinano il valore di una moneta.

Tuttavia l’analisi del FOREX svolta attraverso la volatilità implicita, presunta dalle variazioni dell’open interest replica ad ampio raggio la natura delle forze che agiscono sul valore del cambio. Addirittura e probabilmente, possiede un valore predittivo maggiore nel trading su valute, piuttosto che su quello azionario.

Da un punto di vista statistico è facilmente dimostrabile che i livelli di supporto e resistenza basati sugli strike delle opzioni valutarie sono abbastanza accurati sui grafici relativi a coppie di valute. In figura è rappresentato un grafico giornaliero del cross Euro/Dollaro (EUR/USD) sul quale è possibile osservare la corrispondenza tra le linee di supporto e resistenza e i prezzi di esercizio delle opzioni con open interest elevato.

Nel caso specifico, i segmenti di prezzo raccolgono la gran parte dei contratti derivati con scadenza a 4 e 32 giorni e mostrano come le linee giacciano in coincidenza di punti di inversione e di pausa del mercato.

EUR/USD E STRIKE OPZIONI CON O.I. ELEVATO

In effetti dalla combinazione della volatilità implicita presunta e dei livelli grafici di supporto/resistenza prendono origine le operazioni di trading migliori e con vantaggio statistico superiore.

Un setup grafico-finanziario di questo tipo mostra come, a discapito dei riferimenti di natura fondamentale, la maggior parte dei trade speculativi a breve termine siano basati sulla misura della volatilità implicita indotta dai titoli derivati del cambio.

Per questo, l’efficacia dell’analisi tecnica supportata dalle variazioni dei volumi dell’open interest nel trading su valute è elevata e superiore a quella sul mercato azionario, che rispetto a un flottante di migliaia di miliardi del Foreign Exchange si incentra su capitali di milioni o miliardi di dollari.

Di Vincenzo Augello            

1 Commento

  1. Ok, all right, I’ll do everything I can to be clearer in the next few articles, thanks for visiting. Bye..

I commenti sono bloccati.