Ho provato la nuova Uphold, ecco le novità

Lettura 2 minuti

Sono trascorse poco più di 72 ore da quando su Youtube è partito il video promozionale della nuova app di Uphold che rende le valute crittografate più accessibili e convenienti che mai, con il lancio del trading senza commissioni e una nuova sorprendente interfaccia che consente di scambiare tantissime valute fiat e virtuali in 10 secondi. L’applicazione è ora disponibile sia su applicazioni iOS che su Android Mobile.

La nuova Uphold App è dotata di una interfaccia ‘Anything to Anything’, che permette di finanziare il proprio conto, inviare denaro ad amici e parenti all’estero, o fare trading direttamente tra più di 60 cripto, valute nazionali e metalli, utilizzando un’unica schermata ed una singola operazione.

Come cliente di Uphold mobile e desktop da diverso tempo, ho scaricato immediatamente la nuova App e la trovo davvero interessante, non solo perchè adesso la mia esperienza di cassettista è più conveniente ed economica ma anche perché, per ipotesi, il nostro datore di lavoro potrebbe pagarci con un set di valute combinate, ad esempio: 70% in USD, 20% Euro, 10% Bitcoin, potenziando il concetto di salario e proiettandolo verso un’idea concreta di economia globalizzata. Anche solo guardando il breve video si intuiscono da subito le potenzialità del software progettato dal team di Halsey Minor.

La società finanziaria statunitense ha anche aggiunto la connettività bancaria e il supporto per la valuta locale nel Regno Unito, Canada, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Croazia. Uphold è molto semplice da utilizzare: dopo aver creato il proprio account e fornito i documenti necessari alla verifica dell’identità, si può procedere al deposito di fondi in euro o in altre valute. Ciò consentirà di iniziare ad acquistare le criptovalute e, in un secondo momento, di venderle. Gli utenti di Uphold possono spostarsi istantaneamente tra monete tradizionali e cripto, seguendo le variazioni di mercato, aspetto che garantisce all’utente di avere il pieno controllo della situazione e di gestire i propri soldi come ritiene più opportuno. (Di Vincenzo Augello).