Il Baltic Dry Index nel trading dei software

Lettura 2 minuti


Uno degli indicatori più utilizzati per valutare la configurazione macroeconomica mondiale è il Baltic Dry Index, l’indice dei noli marittimi, rilasciato tutti i giorni dalla Borsa baltica di Londra.

E’ uno strumento di analisi fondamentale e fissa i prezzi dei noli per il trasporto delle materie prime sulle rotte di tutto il mondo, tuttora un valido strumento per tentare di anticipare l’andamento futuro degli asset finanziari e per questo catalogato da trader e analisti come indicatore leading (anticipatore). La sua salita suggerisce che l’attività di trasporto merci sta crescendo, il che di solito si lega ad una ripresa dell’economia reale.

Baltic Dry Index 19.03 2021

Ad esempio, il D.B.I. è correlato diretto del petrolio, per cui quasi sempre al salire del macro-indice si accompagna l’aumento dei prezzi del greggio. Sul mercato valutario questa correlazione può avere riflessi intermarket, sfruttabili dall’investitore in quanto l’oro nero viene acquistato in dollari, costante che tende al rafforzamento del biglietto verde sul forex e sui mercati derivati valutari.

Petrolio 19.03.2021

A tutt’oggi nonostante l’high tech e la strumentazione ad elevata tecnologia che circondano il trading dell’era di Internet, l’indice dei noli marittimi rimane importante e, tenuto conto della pandemia globale che il Pianeta sta subendo, non risulta ci siano state variazioni degne di nota nella logistica come nelle funzioni materiali delle petroliere, per cui il Baltic Dry Index dovrebbe stare nella cassetta degli attrezzi del trader.

D’altra parte, l’analisi fondamentale di una moneta è connessa in parte allo studio delle materie prime ed il Baltic Dry Index è il primo anello della catena produttiva internazionale, dunque ancora adesso seguita ad avere la sua bella importanza.

In pratica, se il Baltic Dry Index scende vuol dire che il costo dei noli sta diminuendo a causa di una domanda inferiore e, per logica, è ragionevole supporre un minor movimento delle merci via mare, fino anche a condizionare l’andamento dell’S&P500, cartina di tornasole della finanza che conta.

Di Vincenzo Augello