Il denaro mosso dal mercato finanziario più grande al mondo

Lettura: 3 minuti

Il Forex, acronimo di FOReign Exchange market, è la più grande piazza finanziaria esistente al mondo. Include transazioni che avvengono tra grandi istituzioni finanziarie, Banche Centrali, speculatori valutari, Banche D’Affari, aziende multinazionali e governi. La caratteristica principale del mercato delle valute è quella di non avere una sede fisica e una regolamentazione definita, si definisce quindi mercato OTC, ossia Over The Counter. Titoli ed azioni inglesi, ad esempio, sono scambiati al London Stocks Exchange, come i futures europei sono negoziati sull’Eurex, per le valute invece il mercato è sulla Rete, dove si svolge la più importante agorà finanziaria fino ad oggi conosciuta.

Le transazioni raggiungono un controvalore di oltre 4.000 miliardi di dollari al giorno, per cui gli intermediari e i broker hanno sempre pronta una quotazione di acquisto e una di vendita per trader ed investitori, mentre le operazioni ordinate dalle piattaforme di trading sono immediatamente eseguite al prezzo stabilito elettronicamente. Le sue dimensioni così vaste inducono la gran parte degli analisti e degli studiosi ad affermare che sia impossibile la manipolazione dei prezzi sul Forex; in realtà è vero l’esatto contrario, in quanto la concentrazione di grandi masse di denaro in capo a pochi gruppi finanziari condiziona le quotazioni di tutti i cambi.

La speculazione rappresenta la più grave inefficienza dei mercati dei titoli e delle valute, ma offre al contempo importanti opportunità di profitto al trader privato. Il Forex è un mercato globale aperto 24 ore su 24, cinque giorni alla settimana, e i fusi orari consentono una volatilità ed una liquidità consistente. In Italia si può operare dalle 23 della domenica fino alla stessa ora del venerdì successivo. Gli orari con maggiore liquidità e con maggiore fluidità delle oscillazioni dei prezzi sono quelli in cui due sessioni si sovrappongono:

FOREX TRADING NELLE SESSIONI SYDNEY – TOKIO : dall’1am alle 8am

Durante queste due sessioni viene mosso il 20% del volume totale giornaliero. I mercati coinvolti telematicamente sono : Wellington, (Nuova Zelanda), Sydney, (Australia),Tokyo (Giappone), Hong Kong e Singapore. In queste sessioni sono scambiate soprattutto le coppie USD/JPY e EUR/JPY.

FOREX TRADING NELLE SESSIONI LONDRA – NEW YORK: dalle 2pm alle 6pm

Durante queste due sessioni viene mosso il 50% del volume totale giornaliero e raggiunto il picco massimo di liquidità. Le coppie più scambiate in questa fase temporale sono : EUR/USD 39% del volume totale, GBP/USD 23% del volume totale, USD/JPY 17% del volume totale, USD/CHF 6% del volume totale, USD/CAD 5% del volume totale.

FOREX TRADING – SESSIONE SINGOLA NEW YORK:  dalle 2pm alle 10pm

Durante questa sessione viene mosso il 20% del volume totale giornaliero e la volatilità è in genere elevata, in funzione del rilascio dei dati macroeconomici USA. (Di Vincenzo Augello).