La Startup Brave Software Inc. annuncia Brave Today

Lettura 3 minuti


Brave Today è un’implementazione di servizio che consente la consultazione di notizie online. In altre parole è un programma di lettura cifrato che non ricava dati personali dell’utente, rimanendo rispettoso della privacy di chi naviga in Internet.

Notizie senza tracking

Parliamo di un flusso di contenuti personalizzati e personalizzabili che fornisce centinaia di fonti alimentate dalla CDN privata di Brave, sistema di Content Delivery Network, oltre a offerte per e-commerce senza penalizzare la sfera privata di chi ne usufruisce. In pratica si tratta di un news reader che separa l’indirizzo IP dai contenuti che si vogliono consultare attraverso un algoritmo crittografico, in modo da impedire che terze parti possano monitorare la nostra attività online e lucrare dalle nostre abitudini in Rete.

Per ora Brave Today comprende aggiornamenti e notizie in 15 categorie: Top News, Business, Auto, Cripto, Cultura, Spettacolo, Moda, Cibo, Divertimento, Salute, Casa, Scienza, Sport, Tecnologia, Viaggi, più i contenuti di Brave e Brave Partners, ma i settori editoriali sono destinati ad aumentare. Attualmente Brave Today è fruibile da oltre 22 milioni di utenti nel mondo ad eccezione di chi usa sistemi Android, ma è chiaro che la funzione sarà presto integrata anche sul popolare sistema operativo.

Quando si clicca su un link di Brave Today, il browser Brave preleva direttamente dalla fonte il contenuto, in modo che gli editori mantengano le relazioni con i lettori sui propri siti, invece di essere il punto di arrivo di redirect, come ad esempio fa news.google.com, ed essere obbligati a pubblicare attraverso proxy AMP di Google o un altro proxy proprietario che tiene traccia del lettore, impoverendo il brand dell’editore e i rapporti utente – web writer.

Inoltre, poichè anche la consegna di tutti i contenuti dei feed RSS, dei prodotti Brave e dei partner Brave passano attraverso la CDN proprietaria, pensata dai programmatori della startup californiana, i dati sulle attività di navigazione degli utenti e inseriti in qualsiasi registrazione vengono puntualmente protetti.

Come brave publisher posso confermare che il browser cifrato oltre ad essere veloce, orientato alla privacy e combinato con la sua piattaforma pubblicitaria digitale basata sulla blockchain Ethereum 2.0, sta letteralmente reinventando il web per gli utenti, per gli editori e per gli inserzionisti.

Gli utenti ottengono un’esperienza web privata e ricompensata, più rapida e con una durata della batteria degli smartphone molto più lunga; editori e articolisti freelance aumentano invece la loro quota di entrate, mentre gli inserzionisti ricavano una migliore conversione.

Di Vincenzo Augello