La tendenza primaria e le fasi del mercato

Lettura 2 minuti


L’analisi tecnica è legata alle deduzioni di Charles Dow, giornalista americano che nei primi del ‘900 scrisse una serie di articoli sul Wall Street Journal, con osservazioni sui comportamenti dei mercati finanziari analizzati mediante l’uso dei grafici. Dobbiamo quindi a lui, alle sue esperienze e alla sua teoria, la nascita dell’analisi grafica, oltre allo sviluppo dei primi indici azionari, tra cui il celebre Dow Jones.

Suddivisione dei trend

  • Il trend primario prende in considerazione movimenti all’interno di un periodo compreso tra uno e tre anni, oggi soprattutto viene sostenuto dalle posizioni istituzionali.
  • Il trend secondario o intermedio, considera sotto-trend correttivi inclusi nella tendenza primaria, in una frazione di tempo che statisticamente copre un periodo da tre settimane a tre mesi.
  • Il trend minore comprende piccole oscillazioni all’interno del trend intermedio della durata inferiore alle tre settimane.

Le quattro fasi di una tendenza primaria

Accumulazione

Nella prima fase di accumulazione gli operatori comprano gradualmente l’asset finanziario, a prezzi convenienti, con l’obiettivo di non attirare l’attenzione dei trader retail. Questo primo step non ha direzionalità.

Rialzo

Segna l’intervento in massa degli investitori che talvolta prendono posizione in seguito alle news economiche favorevoli pubblicate dai media. E’ una fase direzionale, che vede aumentare notevolmente i prezzi e i volumi di scambio.

Distribuzione

È lo stadio in cui i professionisti del trading che avevano accumulato posizioni nella fase di accumulazione, cominciano a poco a poco a realizzare i guadagni generati dal rialzo, vendendo ai trader non professionisti che spesso acquistano a ridosso dei massimi di mercato.

Ribasso

È l’ultima delle quattro fasi e vede i prezzi crollare a causa delle vendite che non trovano controparti. Chi è in acquisto, in questa fase non trova pertanto la controparte, per cui viene a mancare il “denaro” per sostenere il rialzo. Sono troppi i venditori e pochi i compratori, così i prezzi scendono rapidamente, settando il mercato per una nuova fase di accumulazione ed iniziare un nuovo ciclo.

Le fasi del mercato

In figura, sono indicate le quattro fasi del mercato: accumulazione, rialzo, distribuzione e ribasso, che poi provocano la ripetizione del ciclo finanziario.

Di Vincenzo Augello