L’importanza dei Minimi e dei Massimi

Lettura 3 minuti


Quando il prezzo genera un nuovo minimo, violando il minimo precedente, fornisce un’indicazione di debolezza del mercato. Si registrano nuovi minimi in quanto, tutte le volte che il prezzo attraversa un minimo antecedente, si aprono spazi per sfruttare l’ultimo ribasso delle quotazioni e l’opportunità di trarne un profitto dalla vendita allo scoperto. La stessa cosa avviene in fase di rialzo delle quotazioni.

Nuovi minimi e nuovi massimi

In una tendenza ribassista la violazione di minimi recenti conferma la direzione del prezzo al ribasso e il fenomeno è identificato come breakdown, per cui il prezzo scivola al di sotto del livello minimo precedente e provoca un’accelerazione al ribasso del mercato di riferimento.

ACCELERAZIONE SHORT DOPO BREAKDOWN

Al contrario, in un trend rialzista l’attraversamento di nuovi massimi conferma la direzione del prezzo al rialzo e la violazione degli ultimi massimi viene identificata come breakout; quindi, la quotazione sale al di sopra del livello massimo anteriore generando un’accelerazione del prezzo.

ACCELERAZIONE LONG DOPO BREAKOUT

Finanza comportamentale dei rialzi e dei ribassi

La finanza comportamentale, che studia l’aspetto psicologico dei mercati finanziari ha interpretato sia l’evento breakout quanto l’evento breakdown. In effetti, è semplice comprendere come chi abbia venduto fino ad una certa quotazione, sia disposto a vendere ancora quando i minimi antecedenti cedono.

Il breakdown infatti altro non è che la disponibilità di chi aveva venduto generando un prezzo minimo precedente, a tornare a vendere dal momento che il prezzo ha l’intenzione di proseguire al ribasso. Le medesime considerazioni valgono se il prezzo sale.

Tuttavia, quando le quotazioni hanno raggiunto un minimo che non viene violato, inizia la risalita delle quotazioni. Il mercato allora passa nelle mani dei compratori che iniziano ad acquistare, seguitando a farlo fino a che continuano ad esserci nuovi massimi.

Quando poi l’asset è sotto il controllo dei compratori la stessa cosa si ripete al contrario e ogni volta che il prezzo rompe (fa un breakout) al rialzo, le quotazioni accelerano verso l’alto.

Breakout, breakdown e opzioni

Nonostante l’analisi tecnica dei rialzi e dei ribassi abbia riscontri statistici sufficienti ma niente affatto affidabili nel trading globalizzato dalle grandi istituzioni finanziarie, breakout e breakdown spesso coprono lo strike di opzioni con open interest elevato. Di conseguenza, l’opzione CALL è il punto di attivazione di un breakout potenziale, mentre l’opzione PUT è il punto di attivazione di un potenziale breakdown.

Di Vincenzo Augello