MicroStrategy Summit a febbraio, il tema è come si investe su Bitcoin

Lettura 3 minuti


Il fatto che Bitcoin abbia accumulato un po’ di fatica negli ultimi tempi preoccupa non pochi analisti ed esperti del settore, ma secondo il CEO di MicroStrategy, il prossimo mese potrebbe restituire più ottimismo. MicroStrategy, diretta da Michael J. Saylor e Sanju Bansal, dal 1989 sviluppa software e un business che propone strategie aziendali e programmi per app mobili.

L’azienda informatica americana si è fatta un nome negli ultimi cinque mesi. E’ stata una delle prime grandi imprese a sostenere senza veli Bitcoin e a comprare centinaia di milioni di dollari dell’asset virtuale tra agosto e dicembre dello scorso anno. A febbraio, l’amministratore delegato M.J. Saylor ha in programma di ospitare un summit digitale incentrato su Bitcoin, ed è fiducioso che l’evento possa spingere BTC verso nuovi livelli di resistenza.

Ha detto in una intervista alla CNBC:

Ci saranno migliaia di dirigenti, ufficiali, direttori e consiglieri di società che si riuniranno nella prima settimana di febbraio. Tutti per capire come mettere Bitcoin a bilancio e nei rendiconti PnL. Pubblicheremo il nostro playbook, tutta la nostra contabilità, il nostro framework legale, tutto il lavoro che abbiamo fatto nel corso di mesi per essere pronti come una società quotata in borsa, e lo faremo open source, rendendolo disponibile a tutti con l’obiettivo nel tempo di far risparmiare milioni di dollari e rendere questa transizione più facile

L’imprenditore ha quindi intenzione di rilasciare al pubblico i modelli aziendali di investimento su Bitcoin, il che è interessante considerando quanto la MicroStrategy abbia già pianificato con BTC, tanto da indurre altre istituzioni a seguire le sue orme.

In seguito alla notizia per cui MicroStrategy era così esposta verso la criptovaluta numero uno al mondo, aziende come Stone Ridge, che co-dirigerà il vertice di febbraio, Square e MassMutual sono state rapide in un recente passato a fare altrettanto.

L’evento potrà aumentare la fiducia su Bitcoin

Joe DiPasquale, CEO Bit Bull Capital presso la sede di San Francisco, è stato veloce a dare la sua opinione sulla conferenza, sostenendo che potrebbe rendere più forti le aziende che si occupano del trading di criptovalute,

ed ha commentato:

Questa conferenza potrebbe far salire l’interesse per Bitcoin, e anche se non si tradurrà in guadagni immediati di prezzo, avrà sicuramente un effetto positivo a lungo termine. C’è anche la possibilità che l’hype intorno all’evento possa migliorare il sentiment dei retail e guidare gli acquisti dei trader privati… Possiamo anche aspettarci che altre aziende comincino ad emulare l’approccio di MicroStrategy e investano fette dei loro capitali in Bitcoin, come il CEO di MicroStrategy ha recentemente suggerito a Elon Musk

Di Vincenzo Augello