Operazioni di trading con l’uso di tre medie mobili

Lettura 2 minuti

Fare trading con l’ impiego di tre medie mobili invece di due, come in genere fa la maggior parte dei trader, riduce molto il rischio di falsi segnali d’entrata a mercato ed impedisce quasi sempre che vengano aperte posizioni contrarie al trend primario / prevalente. Compriamo quando la media più veloce, con parametro più basso, incrocia dal basso verso l’alto la più lenta, con parametro più elevato. L’ operazione verrà chiusa quando la media mobile più veloce incrocerà quella che presenta il secondo parametro di velocità. In quest’ultima circostanza non si dove ordinare una posizione short, come si farebbe con le configurazioni tipiche a due medie, ma si resta fuori dalle contrattazioni. Soltanto nel momento in cui la media mobile più veloce [SMA (20) in questo setup] incrocerà dall’alto verso il basso quella più lenta [SMA (100) in questo setup] si otterrà un segnale di ingresso ribassista e quindi il market timing per aprire una posizione short. Chiuderemo l’operazione in vendita quando la media più veloce SMA (20) taglierà dal basso verso l’alto la media con parametro intermedio SMA (40).

La figura mostra un setup operativo a tre medie mobili: SMA (20) Linea rossa, SMA (40) Linea arancio , SMA (100) Linea blue. La grafica, con timeframe 2H su cambio EUR/USD, ha registrato opportunità per i venditori che termineranno se la SMA (20) attraverserà dal basso verso l’alto la media arancio a 40 periodi. (Di Vincenzo Augello).