Telegram annuncia la propria criptovaluta per il mese di ottobre

Lettura 2 minuti

Telegram, il servizio britannico di messaggistica istantanea implementato su cloud e fondato dall’ imprenditore russo Pavel Durov, ha lasciato intendere secondo un rapporto del New York Times di avere pronta la propria divisa digitale crittografata. L’azienda inglese vuole che la sua criptovaluta funzioni come una nuova valuta online che permetterà alle persone di trasferire denaro da tutto il pianeta, alla pari della nuova moneta criptata Libra coniata da Facebook. Gram, questo è il nome della valuta algoritmica di Telegram, sarà rilasciata entro la fine di ottobre. Sempre secondo il quotidiano statunitense, il servizio di messaggistica prevede di avere portafogli digitali integrati nel proprio software a disposizione dei suoi milioni di utenti globali. La società informatica di Durov, tuttavia, mantiene tuttora un mal celato riserbo sul lancio imminente di Gram, alla luce probabilmente delle disavventure precedenti di Libra di Mark Zuckerberg. Nel Regno Unito Telegram ha iniziato a lavorare alla moneta digitale nel 2017 e ha raccolto 1,7 miliardi di dollari dagli investitori l’anno scorso mediante Initial Coin Offering (ICO). Gram sarà una criptovaluta decentrata, simile a Bitcoin, e non verrà controllata da Telegram, in modo da arginare possibili limitazioni, critiche e vagli da potenziali regolamenti governativi come sta rischiando Libra da quando è stata annunciata a giugno. Magari spaventati, i detrattori “istituzionali” di questa nuova frontiera economica e sociale preannunciano giudizi scontati anche per Gram simili a quelli in itinere per la moneta globale di Facebook, secondo cui le criptovalute potrebbero sfuggire ad ogni controllo e diventare il veicolo preferito da criminali ed evasori fiscali. ( Di Vincenzo Augello).

Prova il browser Brave in modo da sostenere il progetto di diffusione di Brave Software Inc.,oppure visita la mia pagina facebook “Brave il migliore browser al mondo” se vuoi sapere di cosa si tratta e scaricarlo dal pulsante USA l’APP. Vedrai che è interessante, remunerativo per gli utilizzatori ed in grado, tra poco tempo, di restituire profitti mediante la visualizzazione delle pubblicità dei siti internet che visiti, come già avviene in Francia, USA, Canada, Regno Unito e Germania.

Download Brave browser