L'ultimo giovedì di novembre negli Stati Uniti si celebra il Giorno del Ringraziamento,Thanksgiving Day, e la C.F.T.C. non ha quindi pubblicato il nuovo Cot Report, per cui l'aggiornamento sulle variazioni dei future UE/US, compresi i valori del CotIndex Oscillator, sono rimandati a sabato 5 dicembre

Trading avanzato: coperture, le strategie che salvano il conto trading

Lettura: 5 minuti

Coprire un’operazione finanziaria nel trading significa proteggere un investimento da movimenti inattesi del mercato. Nel forex comprare (buy) un cambio presuppone la salita della quotazione per avere un profitto, mentre venderlo (short) ipotizza la sua discesa per guadagnare. L’attività previsionale e lo studio delle dinamiche dei prezzi è quindi una componente importante del lavoro del trader. Ciò nonostante, le previsioni si sbagliano e sui mercati ad alta esposizione di rischio può costare caro.

Quando compriamo un cross sul forex pensiamo quindi che la sua quotazione salirà, ma se invece il mercato dovesse venirci contro e dovesse scendere improvvisamente cosa si fa ? Lo stop loss in questi casi è importantissimo e va impostato in modo da rispettare un corretto rapporto rischio – rendimento che nel tempo può portare ad un profitto, se la nostra operatività complessiva ha un tasso di accuratezza adeguato.

Lo stop loss dunque salva il trader dalle perdite gravi. L’acquisto di opzioni PUT, però, a difesa di un’operazione sul sottostante, ad esempio EUR/USD, introduce una strategia di copertura che gli analisti definiscono acquisto di PUT difensive (protective put) che trasforma un’attività di investimento long in una short. Ciò significa che se il prezzo dovesse scendere rapidamente, l’acquisto di una PUT in un primo momento andrebbe a compensare le perdite subite dall’acquisto sul mercato forex (spot) e potrebbe generare un profitto se la discesa del cambio sarà adeguata. In poche parole le flessibilità e la potenza delle opzioni sono in grado di modificare una situazione perdente in una vincente.

Naturalmente, quando si decide di coprire un trade perché non promette bene bisogna pagare il premio dell’opzione, che funziona come un’assicurazione, augurandosi che l’evento negativo non accada; per cui sul forex, se il cambio dovesse risalire, dovremo chiudere l’operazione solo a livelli che comportino un profitto superiore al valore del premio pagato per l’opzione comprata; un contributo ai mercati per evitare una perdita reale nel caso in cui l’evento negativo dovesse realizzarsi.

Tutto ciò è assolutamente valido sul piano teorico, ma in concreto in base ai livelli di volatilità attuale le PUT o le CALL difensive (quando si vuole difendere la vendita sul forex) non sono  efficienti. Sono strategie di copertura che funzionavano 7 – 8 anni fa quando sulle piazze valutarie si registrava una volatilità media di 120 punti a seduta, mentre adesso si può lavorare solo su 42 punti medi giornalieri.   

ALLORA CHE SI FA ?

Ci si deve spostare sulle opzioni. Ovvero le coperture si fanno con il forex a protezione di una strategia in opzioni. Le strategie con le opzioni sono davvero tante ed alcune molto complesse, ma chi mi conosce sa che il mio trading è spartano e si basa fondamentalmente sulla vendita settimanale di PUT o di CALL. Vendo PUT quando penso che il cambio EUR/USD  si apprezzerà e vendo CALL quando credo che si svaluterà.

COME SI PROTEGGE LA VENDITA DI OPZIONI

La copertura della vendita di una PUT si fa shortando il cambio sul forex al prezzo di esercizio del titolo (STRIKE). In pratica, nel momento in cui la quotazione dovesse scendere fino allo strike, si apre una posizione short che copre la perdita potenzialmente infinita della PUT fino a realizzare persino un guadagno se la discesa sarà sufficiente. Nel caso in cui la discesa non sarà sufficiente subirò una perdita inferiore o al massimo pari al premio incassato dalla vendita della PUT impostando uno stop loss mirato sul forex.

La protezione di una CALL in vendita invece si fa con l’acquisto del cambio nel momento in cui il sottostante dovesse risalire fino allo strike della CALL. In questo caso il forex produce un guadagno che compensa prima le perdite della CALL e poi genera un profitto se la risalita sarà sufficiente. Anche in questa situazione, se la risalita non basterà, fisserò lo stop loss sul cambio forex in modo tale che la perdita sia inferiore o al massimo pari al premio incassato.

STOP LOSS E RAPPORTO RISCHIO RENDIMENTO IN COPERTURA

Nelle strategie difensive lo stop loss deve essere impostato in maniera tale che venga rispettato un valido money managment. Quindi, nel caso di vendita di opzioni si inserisce lo stop loss sul cross ad un valore di quotazione che comporta una perdita inferiore o pari al premio guadagnato dallo short dell’asimmetrico. Ricordiamoci, infatti, che la vendita di opzioni è un’operatività a credito, ossia si conosce e si incassa il guadagno (premio) in anticipo rispetto all’esito del trade.

LE COPERTURE NON GARANTISCONO GUADAGNI AL 100%

Si è così e non bisogna credere alle fandonie di alcuni market maker truffaldini che pubblicizzano guadagni facili dal trading. Tutt’altro ! Certo è che la copertura delle opzioni con il forex è al momento la strategia difensiva migliore in quanto aumenta ulteriormente il vantaggio statistico del trader e le probabilità di chiudere con successo un’operazione finanziaria sul mercato valutario. Per quanto infine riguarda l’operatività in vendita sulle opzioni, come nel forex, bisogna fare in modo che la relazione tra guadagni (premi incasssati dalle operazioni) e perdite potenziali rispettino un money managment produttivo che si costruisce conoscendo il proprio tasso di accuratezza e un correlato rapporto di rischio – rendimento.  (Di Vincenzo Augello) 

Si prega di attivare i Javascript! / Please turn on Javascript!

Javaskripta ko calu karem! / Bitte schalten Sie Javascript!

S'il vous plaît activer Javascript! / Por favor, active Javascript!

Qing dakai JavaScript! / Qing dakai JavaScript!

Пожалуйста включите JavaScript! / Silakan aktifkan Javascript!

Pubblicato il 6 novembre 2020 in gazzetta ufficiale l'ultimo DPCM firmato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza. I dettagli dal link al sito governativo dove sono elencati gli obblighi di contenimento per limitare i rischi del contagio da Coronavirus sull’intero territorio nazionale.  

Situazione Covid-19 in Italia - Dati del Ministero della Salute
Fonti bibliografiche:  I Consigli dei grandi trader. Strategie operative degli investitori professionali. 2016, autori vari, Hoepli editore.  Trading operativo sul forex. Le strategie vincenti per guadagnare sul mercato dei cambi. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  Analisi tecnica e volatilità dei mercati. 2015, Kirk Northington, Hoepli editore.  Trading vincente senza farsi condizionare dalle emozioni. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  Strategie operative e tecniche d'intervento nei mercati finanziari. 2015, Corey Rosenbloom, Hoepli editore.  L'arte del trading. Strategie di un professionista degli investimenti. 2020, Giacomo Probo, Hoepli editore.  L'indice della paura. 2011, Robert Harris, Mondadori editore.  Macroeconomia. 2000, Dornbusch & Fisher, Il Mulino editore.  Trattato di money management. La gestione professionale del rischio. 2018, Andrea Unger, Hoepli editore.  Trading meccanico. Strategie e tecniche non convenzionali su opzioni, azioni, future e forex. 2015, Luca Giusti, Hoepli editore.

Editing 2019,2020. Eurobit.space, Brave ad network verified

Visitando questo sito accetti un utilizzo legale dei cookie da parte di Eurobit, che li adopera per fornire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.Continuando a utilizzare Eurobit.space senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo in base a EU Cookie Law.
Il portale è implementato mediante: Altervista Advertising (Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.) Altervista Advertising è un servizio di advertising fornito da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: Italia – Privacy Policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/8258859 Altervista Platform (Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.) Altervista Platform è una piattaforma fornita da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. che consente al Titolare di sviluppare, far funzionare ed ospitare questa Applicazione. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: Italia – Privacy Policy: https://www.iubenda.com/privacy-policy/8258716.
Servizi altresì attivi sul sito: Cloudflare; Google Analytics; Google Fonts; Google Tag Manager; Google AdSense.;Akismet;Newsletter;MailPoet;WidgetSociale-Twitter;
Alcuni di questi servizi consentono di utilizzare i Dati dell’Utente per finalità di comunicazione commerciale in diverse forme pubblicitarie, quali il banner, anche in relazione agli interessi dell’Utente. Ciò non significa che tutti i Dati Personali vengano utilizzati per questa finalità. Dati e condizioni di utilizzo sono indicati di seguito. I servizi sopra indicati potrebbero utilizzare Cookie per "identificare" l’Utente o utilizzare la tecnica del behavioral retargeting, ossia visualizzare annunci pubblicitari personalizzati in base agli interessi e al comportamento dell’Utente, rilevati anche al di fuori di questa Applicazione. Per avere maggiori informazioni in merito, si suggerisce di verificare le informative privacy dei rispettivi servizi.
widget sociali di Facebook (Facebook Inc.)
Il pulsante facebook e i widget sociali di facebook sono servizi di interazione con il social network facebook, forniti da facebook, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di LinkedIn ( LinkedIn Corporation)
Il pulsante Linkedln e i widget sociali di Linkedln sono servizi di interazione con il social network Linkedln, forniti da Linkedln, Corp. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)
Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
widget sociali di Google+ ( Google Inc.)
Il pulsante Google+ e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google, Inc. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Newsletter
All’interno del sito è presente una Newsletter dedicata a tutti i lettori che in modo spontaneo vogliono ricevere via email contenuti editoriali esclusivi. Per l’erogazione e la gestione della Newsletter, viene utilizzato il servizio offerto da Mailpoet e i dati raccolti vengono memorizzati sui server sicuri del servizio di erogazione. Ai sensi della privacy policy di MailPoet i dati non verranno mai utilizzati direttamente da MailPoet o da essa venduti a terzi. Mailpoet si serve di operatori opportunamente autorizzati per il mantenimento del servizio e nell’esercizio di detta funzione essi potrebbero avere accesso ai tuoi dati. Valgono, in ogni caso, le garanzie previste dalla privacy policy di MailPoet.
Akismet (Automattic Inc.)
Akismet è un servizio di protezione dallo SPAM fornito da Automattic Inc. Dati Personali raccolti: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Google Fonts (Google Inc.)
Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questo Sito Web di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Dati Personali raccolti: Dati di utilizzo e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy. Cloudflare
Cloudflare è un servizio di ottimizzazione e distribuzione del traffico fornito da Cloudflare Inc. Le modalità di integrazione di Cloudflare prevedono che questo filtri tutto il traffico di questa Applicazione, ossia le comunicazioni fra questa Applicazione ed il browser dell’Utente, permettendo anche la raccolta di dati statistici su di esso. Dati Personali raccolti: Cookie e varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio. Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy.
Google AdSense (Google Inc.)
Google AdSense è un servizio di advertising fornito da Google Inc. Questo servizio usa il Cookie “Doubleclick”, che traccia l’utilizzo di questa Applicazione ed il comportamento dell’Utente in relazione agli annunci pubblicitari, ai prodotti e ai servizi offerti. L’Utente può decidere in qualsiasi momento di non usare il Cookie Doubleclick provvedendo alla sua disattivazione: google.com/settings/ads/onweb/optout. Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy – Opt Out.
Google Analytics IP anonimo(Google Inc.)
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questa Applicazione, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Questa integrazione di Google Analytics rende anonimo il tuo indirizzo IP. L'anonimizzazione funziona abbreviando entro i confini degli stati membri dell'Unione Europea o in altri Paesi aderenti all'accordo sullo Spazio Economico Europeo l'indirizzo IP degli Utenti. Solo in casi eccezionali, l'indirizzo IP sarà inviato ai server di Google ed abbreviato all'interno degli Stati Uniti.Dati Personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.Luogo del trattamento: USA – Privacy Policy – Opt Out.
Commento dei contenuti
I servizi di commento consentono agli Utenti di formulare e rendere pubblici propri commenti riguardanti il contenuto di questo Sito Web. Gli Utenti, a seconda delle impostazioni decise dal Titolare, possono lasciare il commento anche in forma anonima. Nel caso tra i Dati Personali rilasciati dall’Utente ci sia l’email, questa potrebbe essere utilizzata per inviare notifiche di commenti riguardanti lo stesso contenuto. Gli Utenti sono responsabili del contenuto dei propri commenti. Nel caso in cui sia installato un servizio di commenti fornito da soggetti terzi, è possibile che, anche nel caso in cui gli Utenti non utilizzino il servizio di commento, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui il servizio di commento è installato.
Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questa Applicazione non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, l’Utente è invitato a consultare la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità di identificazione delle tecnologie basate sui Cookie, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie tramite il sito stesso.
Ultima modifica: 17 giugno 2019

Chiudi