Trading istituzionale: il Momentum e la confluenza con la media mobile a 20 periodi

Lettura 2 minuti

Il Momentum è l’oscillatore per eccellenza e probabilmente uno dei più utilizzati dal comparto finanziario istituzionale.  Lo strumento consente di ottenere una stima della velocità e dell’accelerazione di un movimento di mercato. In sostanza il Momentum misura la forza dei prezzi, barra per barra,  come variazione tra quelli di chiusura ed i prezzi di 14 giorni prima se l’impostazione dell’indicatore è a 14 periodi come nel dettaglio grafico più in basso. In genere il periodo usato di default è 10, non manca però chi usa un parametro settato a 14 o, talvolta, anche su valore inferiori a 10. In questo caso più configuriamo il parametro con valori bassi e più avremo un indicatore reattivo all’andamento del mercato, ma aumenterà il numero di falsi segnali di acquisto/vendita. Mantenendo il settaggio a 14, con timeframe daily, il valore positivo del Momentum indica un prezzo dell’ultima giornata superiore a quello delle 14 giornate precedenti, viceversa il prezzo inferiore produce un valore negativo. Sul fronte operativo il Momentum che supera la linea dello zero va tradotto come un segnale di forza del mercato di riferimento e quindi come un segnale di acquisto, al contrario la linea di Momentum che scende sotto lo zero rappresenta un market timing ribassista. L’oscillatore in questione è spesso usato in combinazione con la media mobile veloce a 20 periodi.

Operatività in confluenza SMA (20) + Momentum

Dal punto di vista statistico il superamento della media mobile conferma una tendenza rialzista se il  Momentum è positivo, mentre la discesa del prezzo sotto la media mobile con il Momentum negativo ratificano un trend ribassista. L’utilizzo in confluenza dell’indicatore Momentum con la media mobile corta riduce di molto il problema dei falsi segnali di acquisto e di vendita, diminuendo l’esposizione al rischio dell’operazione. Quasi tutte le piattaforme di trading contengono questo strumento di analisi quantitativa che mette a confronto il prezzo di oggi con quello di x giorni fa, mostrando non soltanto se è superiore o inferiore, ma anche in che misura; il Momentum infatti non esprime solo valori matematici del mercato ma anche concetti fisici legati ai grafici dei prezzi. (Di Vincenzo Augello)