Twitter sarà su Blockchain

Lettura 3 minuti


Jack Dorsey è di nuovo in prima pagina, e ancora una volta, esalta la potenza di Bitcoin e della tecnologia blockchain che lo supporta.

Jack Dorsey è con Bitcoin

Conosciuto soprattutto per essere il capo di Twitter, Dorsey è sempre stato portavoce dei progressi di Bitcoin all’interno dello spazio mainstream. D’altro canto non è passato molto tempo da quando ha dichiarato che nei prossimi dieci anni BTC diventerà l’unica moneta del mondo. Ha anche affermato che Bitcoin è la migliore valuta che circola su internet, e che presto viaggerà e vivrà in Africa per tre o sei mesi per portare quei vantaggi che BTC è capace di garantire ai paesi del terzo continente della Terra per superficie.

In una recente intervista, Dorsey è arrivato a dire che il futuro della sua azienda, basata sul microblogging e social media Twitter, si fonderà su Bitcoin e la tecnologia blockchain.

Ha spiegato infatti:

La blockchain e Bitcoin puntano al futuro, e puntano a un mondo dove i contenuti esistono per sempre, dove sono permanenti, dove non vanno via, dove esistono per sempre su ogni singolo nodo ad essa collegato. Lo spirito di Bitcoin è quello di fornire un sistema affidabile in un ambiente diffidente, che è la Rete

Ha aggiunto che la sua società sta finanziando la no-profit Blue Sky per reclutare ingegneri, architetti e designer open source e costruire un sistema a catena di blocchi che supporti Twitter, sul modello dell’Smtp (Simple Mail Transfer Protocol) per le email. Ossia una sorta di protocollo comune che ogni social network potrebbe implementare per recuperare imparzialità nella moderazione dei contenuti pubblicati.

Dorsey ha detto:

L’obiettivo è che Twitter sia, in ultima analisi, un cliente di questo standard. Blue Sky è un’organizzazione no-profit completamente separata dall’azienda. Ci concentreremo a diventarne clienti, in modo da poter costruire un servizio e un business convincente dove chiunque possa accedere e dove chiunque possa contribuire. Lo vedete fondamentalmente in Bitcoin e nella blockchain. Le chiavi saranno sempre di più nella gestione dell’individuo

Attualmente Twitter è sul punto di rinnovare i suoi protocolli di sicurezza dopo l’hackeraggio di luglio che ha colpito molti account di alto profilo, tra cui quelli dell’ex presidente Barack Obama, del magnate di Microsoft Bill Gates e dell’attuale candidato democratico alla presidenza USA Joe Biden, forati da lestofanti che hanno millantato una raccolta fondi bitcoin.

I pirati informatici hanno inviato messaggi ai follower di questi VIP dicendo loro di depositare BTC attraverso trasferimenti a specifici indirizzi bitcoin, che invece erano controllati da cybercriminali. La trappola è stata indotta dalla convinzione di tanti che tutti i fondi trasferiti sarebbero stati raddoppiati, ma non è stato così. Gli hacker al contrario hanno raccolto un bel gruzzolo e sono spariti con più di 120 mila dollari in valuta digitale.

Migliorare la sicurezza

Affrontando la questione della sicurezza Dorsey ha commentato:

La sicurezza non è nulla che possa mai essere perfezionata. È una corsa continua. Più diamo le chiavi all’individuo, più saremo al sicuro

Di Vincenzo Augello